Anthem:  il video del secondo singolo “Snake Eyes”

Comunicato stampa:

Quattro anni dopo l’album “Nucleus”, pubblicato in tutto il mondo e acclamato dalla critica nel 2019 (una ri-registrazione dei loro classici successi con testi in inglese), gli ANTHEM, la band leader dell’heavy metal giapponese, hanno impiegato saggiamente il tempo di inattività durante la pandemia e sono ora pronti a pubblicare il loro nuovo album in studio intitolato “Crimson & Jet Black”. Tutte le canzoni sono ancora una volta cantante in inglese e l’album uscirà in tutto il mondo il 21.04.2023 su Reaper Entertainment.
 
Oggi è uscito il secondo singolo “Snake Eyes” accompagnato da un video in cui gli ANTHEM suonano la canzone dal vivo.

Dopo aver portato a termine non uno, ma ben due tour per l’anniversario nel 2021 (il tour per il 35° anniversario della band, che era stato posticipato a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, e il 20° anniversario del loro tour di reunion intitolato “ANTHEM vs ANTHEM 2001”), gli ANTHEM si sono dedicati a questo nuovo album per dare il via al loro prossimo capitolo. Originariamente previsto per la primavera del 2022, il leader della band Naoto Shibata, da perfezionista qual è, ha deciso di arricchire ulteriormente la qualità delle canzoni e ha posticipato il calendario delle registrazioni all’estate/autunno, in modo che fosse raggiunta la perfezione. Proprio come negli album precedenti, Naoto è il produttore principale dell’album, ma questa volta il rinomato produttore svedese Jens Bogren (noto per il suo lavoro con artisti del calibro di Arch Enemy, Amon Amarth, Dimmu Borgir e Opeth, solo per citarne alcuni), che aveva già mixato e masterizzato “Nucleus”, è accreditato come co-produttore.

La tracklist è la seguente:

  1. Snake Eyes
  2. Wheels Of Fire
  3. Howling Days
  4. Roaring Vortex
  5. Blood Brothers
  6. Master Of Disaster
  7. Void Ark
  8. Faster
  9. Burn Down The Wall
  10. Mystic Echoes
  11. Danger Fligh

ANTHEM sono
Naoto Shibata – basso
Akio Shimizu – chitarra
Yukio Morikawa – voce
Isamu Tamaru – batteria

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi