Angra: il singer Falaschi lascia la band

Il cantante Eduardo “Edu” Falaschi ha lasciato gli Angra.
Ecco cosa ha scritto nel il suo comunicato:

“Cari amici, fans e compagni,
Arriva un momento nella vita di un uomo in cui è necessario prendere una decisione drastica per continuare ad andare a vanti con dignità e rinnovata energia.
Sono in un momento veramente felice, a 40 anni sono incredibilmente soddisfatto di aver avuto successo nel rendere i miei sogni personali e professionali realtà. Ho una famiglia meravigliosa, splendidi amici e fans che mi seguono da oltre 20 anni, una carriera da 15 album, tours mondiali e migliaia di copie vendute in tutto il mondo.
Sono una persona fortunata per aver ottenuto così tanto.
Sto pensando da molto tempo su quale sia il percorso da intraprendere ora e sono arrivato alla conclusione che devo seguire la strada che mi è più congeniale.
E’ con un misto di gioia e tristezza che comunico che da oggi non sono più la voce degli Angra. Sto lasciando la band e già mi manca tutto quello che abbiamo costruito insieme, specialmente i bei tempi di “Rebirth” e “Temple Of Shadows”. Non dimenticherò mai nulla di questa esperienza.
Sarò eternamente grato per questi 10 anni di varie vittorie e per tutte le opportunità ricevute. Auguro ai miei compagni ogni fortuna. In qualsiasi momento vogliano o ne abbiano bisogno, sarò qui per supportarli!
Sono, e lo sarò sempre, molto orgoglioso della nostra storia!
La mia vita è la musica e la musica è il cibo della mia anima.
Ho così tanti progetti per il futuro! Alcuni sono già stabiliti e stanno dando ottimi risultati, quindi richiedono e meritano tutto il mio impegno, come le persone che ne sono coinvolte. Ecco perchè voglio inoltre annunciare che Felipe Andreoli non è più il bassista degli Almah. Lavorerà solo con gli Angra e i suoi altri progetti.
Andrò avanti con i miei ideali e la mia carriera di cantante, songwriter e produttore.
Grazie, con tutto il mio affetto…”

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi