All Time Low: il nuovo album “Tell Me I’m Alive” fuori oggi

Comunicato stampa:

Gli All Time Low, rock band multi-platino, pubblicano oggi venerdì 17 marzo il loro nono album in studio dal titolo “Tell Me I’m Alive”, su etichetta Fueled By Ramen. L’attesissimo album in studio di 13 tracce è il primo in tre anni e inaugura una nuova entusiasmante era per la band.

Registrato a Los Angeles e ad Aspen con i collaboratori di lunga data Zakk Cervini [blink-182, Machine Gun Kelly, Halsey] e Andrew Goldstein [Maroon 5, Katy Perry, Jxdn], l’album è un pugno di riff rinnegati e di intensa introspezione che trova la band a raggiungere nuovi ed entusiasmanti livelli di creatività. Tra i brani di maggior spicco c’è la nuova focus track “Calm Down”, un canto che fa vibrare l’anima, oltre alla precedente “Sleepwalking”, che ha raggiunto la posizione #1 dell’Alternative Radio e ha superato i 10 milioni di streaming, l’emozionante title track “Tell Me I’m Alive” e “Modern Love”, l’inno contro gli appuntamenti pubblicato ironicamente il giorno di San Valentino.

A proposito dell’album, il frontman Alex Gaskarth dice:

Tell Me I’m Alive” è un’esplorazione della solitudine, dell’isolamento e dell’affrontare le insidie di un mondo che sembra voglia prenderti, dopo aver attraversato insieme diversi anni molto tumultuosi, inaugurati dalla pandemia. Non è un “disco sulla pandemia” di per sé, ma scritto sulla scia di un evento che ha cambiato la vita, i suoi temi sono certamente focalizzati e informati da quella lente; alcune canzoni riecheggiano la sfida e il desiderio di fuggire, altre sono riflessive e rimuginano sul tempo perduto e sul desiderio di legami più profondi e di un significato più profondo. Volevamo infondere un tono di speranza, ma in definitiva questo album parla di come affrontare la disperazione e sopravvivere. Speriamo che i nostri fan trovino conforto nel capire che anche nei momenti più bui si può andare avanti, crescere, trovare la forza di lasciare andare ciò che non ci serve più e, in definitiva, un messaggio di resilienza.

“Tell Me I’m Alive” Tracklist

01 Tell Me I’m Alive

02 Modern Love

03 Are You There

04 Sleepwalking

05 Calm Down

06 English Blood, American Heartache

07 The Sound Of Letting Go

08 New Religion

09 The Way You Miss Me

10 I’d Be Fine If I Never Saw You Again

11 Kill Ur Vibe

12 Other Side

13 Lost Along The Way

Per celebrare il nuovo album, stasera alle ore 22:00 ora italiana, la band trasmetterà in livestream lo show sold out realizzato per l’uscita dell’album, tenutosi all’iconica OVO Arena Wembley di Londra il 17 marzo, offrendo ai fan di tutto il mondo un posto in prima fila. Il livestream sarà presentato nella risoluzione video 4K UHD con tecnologia Dolby Atmos, offrendo ai fan un’esperienza visiva di prim’ordine e un’indimenticabile esperienza audio spaziale. Disponibile sul sito web e sulle app di On Air, il livestream sarà disponibile per due anni su richiesta. Per i biglietti vai su http://onair.events/all-time-low-tell-me-im-alive . L’imperdibile show per l’uscita dell’album è l’ultima tappa del tour europeo della rock band di Baltimora, che ha preso il via il 19 febbraio e ha registrato il sold out in tantissime date. On Air ha stretto una partnership con One Tree Planted, un’associazione no-profit la cui missione è quella di rendere semplice per chiunque aiutare l’ambiente piantando alberi. On Air pianterà un albero per ogni biglietto acquistato sul sito web di On Air.

L’ultimo album in studio degli All Time Low, “Wake Up, Sunshine”, è stato pubblicato nell’aprile 2020 e ha debuttato alla posizione #1 della Top Rock Albums Chart di Billboard. Billboard ha dichiarato: 

L’album è la serie più vibrante degli All Time Low fino ad oggi, che combina lo spirito rock della band con chitarre ruggenti e melodie anatemiche”. Forbes ha elogiato la raccolta come “un album che scoppietta di esuberanza giovanile e dell’energia di uno show live”, mentre Nylon ha dichiarato: “Gli All Time Low vogliono solo che il loro nuovo album vi faccia sentire bene.

Anna Minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi