Famous – Recensione: All the Wicked

Si ricavano poche informazioni da internet riguardo ai Famous, tre rockers americani col pallino del vintage anni ’70. “All the Wicked” esce originariamente nel 2005, ma trova distribuzione in Europa solo ora, nonostante la buona qualità delle 9 tracce qui proposte. “Black Hole” attacca con un pulsante giro di basso accompagnato da un bel riff acido che sa tanto di Black Sabbath. Ma oltre alla voglia di tornare indietro nel tempo c’è anche molta attenzione per le melodie di facile presa, con un ritornello veramente efficace. La titletrack si sposta su territori più leggeri, con una decisa influenza del funky che li avvicina ai Red Hot Chili Peppers meno attenti alle vendite (quelli che si facevano fotografare in copertina con un calzino sul pene, per intenderc). Ci sono anche purtroppo un paio di brani non eccelsi come “Today I’m Gonna Kill The World” e “Waiting in Hell” sicuramente più adatte alle rock radio americane che al popolo di metallus. “Take Me Out” risente addirittura del punk, mentre “Only 15” si immerge fino al collo di street rock scabroso, per poi lasciare spazio all’acustica “Give Me your Soul” che chiude l’album tributando il giusto omaggio alla scena country/folk anni ’70. E’ sicuramente un album che vive di alti e bassi, dove gli alti sono rappresentati dalle tracce dove la band osa di più soprattutto in apertura e chiusura, mentre quando emerge la vena più commerciale si viene spinti a saltare brutalmente la traccia. Comunque le capacità i 3 americani ce le hanno e finalmente, bisogna dirlo, ci troviamo di fronte ad un album che di certo affonda le sue radici nell’hard rock ’70s ma non cerca solo di emulare i tempi che furono, anzi si rivela molto attento alla ricercatezza melodica e degli arrangiamenti. Sul MySpace della band si possono ascoltare due nuovi brani che faranno parte del prossimo album e posso tranquillamente affermare che “All the Wicked” è solo il preludio del sicuro salto di qualità della band. Sperando di non dover aspettare altri 3 anni per vedere pubblicato il prossimo album dei Famous, intanto consiglio “All the Wicked” a chi ha voglia di rilassarsi un po’ ed estraniarsi dal brutale assalto sonoro degli ultimi tempi.

Voto recensore
6
Etichetta: Burning Records

Anno: 2005

Tracklist: 01. Black Hole
02. All The Wicked
03. Today I’m gonna kill the world
04. Heaven Will Come
05. Waiting in Hell
06. Take Me Out
07. What She Doesn’t Know
08. Only 15
09. Give Me Your Soul

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi