Destruction – Recensione: All Hell Breaks Loose

A volte ritornano… e così ecco che anche i Destruction, alfieri del thrash europeo della prima ora assieme a band come Sodom e Kreator, tornano in pista dopo dieci anni di silenzio. Si potrebbe discutere a lungo sulle motivazioni che hanno portato la band a ritornare sulle scene (sincero amore per la propria musica o gran fiuto per gli affari? Ai posteri…), ma non è questa la sede adatta per discutere di questi aspetti. Qui si parla di musica e musicalmente ‘All Hell Breaks Loose’ è sicuramente un prodotto valido. La band nel corso degli anni ha guadagnato moltissimo a livello tecnico (non che ci volesse molto, chi ha sentito ‘Sentence Of Death’ può confermare!) e ha imparato a curare al meglio ogni aspetto della propria musica – adesso possono godere anche di una produzione moderna e devastante. Non aspettatevi grandi innovazioni rispetto al passato, anzi: thrash metal tipicamente anni 80, i classici riff made in Germany, la classica voce urlata ed aggressiva. Un tuffo nella scena musicale di quindi anni fa, insomma. A questo punto la questione fondamentale che si pone è: ce n’era veramente bisogno? Si sentiva veramente così; tanto la mancanza di qualcuno che ricominciasse a proporre idee che erano già vecchie dieci anni fa? Certo, anche i Testament l’anno scorso hanno pubblicato un lavoro di classico thrash, ma in quel caso non si può; certo dire che l’album suoni troppo old fashioned – provate a paragonare ‘The Gathering’ con ‘The Legacy’ e le differenze saranno evidenti. Qui invece il dubbio resta. Ripeto, si tratta di un buon lavoro, certo che la sensazione di deja vu a volte è veramente troppo forte e forse a questo punto tanto vale riascoltarsi gli album storici del genere. A voi la scelta

Voto recensore
6
Etichetta: Nuclear Blast/Audioglobe

Anno: 2000

Tracklist:

Tracklist: Intro / The Final Curtain / Machinery Of Lies / Tears Of Blood / Devastation Of Your Soul / The Butcher Strikes Back / World Domination Of Pain / Estreme Measures / All Hell Breaks Loose / Total Desaster / Visual Prostitution / Kingdom Of Damnation


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi