Accept: il video del primo singolo “Humanoid”, la title track del nuovo album

Comunicato stampa:

I leggendari titani dell’heavy metal ACCEPT svelano il primo singolo, la title track del prossimo album “Humanoid“, in uscita il 26 aprile 2024 su Napalm Records.

L’album si può pre ordinare QUI

Il primo singolo, di grande impatto, è caratterizzato da riff affilatissimi in pieno stile ACCEPT e parla della nostra dipendenza dalla tecnologia. L’atmosfera distopica del video ufficiale che accompagna il brano si sposa perfettamente con il contrasto tra un video wall e la band che si esibisce dal vivo di fronte ad esso.

Gli ACCEPT sono stati la prima band heavy metal tedesca a esplodere a livello internazionale, influenzando un’intera generazione di gruppi. Fondati nel 1976, gli ACCEPT sono rimasti ai vertici della scena con innumerevoli concerti sold-out, partecipazioni da headliner a tutti i principali festival internazionali, dischi d’oro, posizioni numero 1 in classifica e un numero colossale di album venduti nel corso degli anni.

Gli ACCEPT dicono a proposito di “Humanoid“:

La canzone gioca con l’onnipresente tema dell’intelligenza artificiale (AI). In un modo strano, siamo entrati in tempi eccitanti… Questa rivoluzione digitale ha un impatto enorme, probabilmente più grande di qualsiasi cosa l’umanità abbia mai vissuto. La rivoluzione industriale è stata enorme, ma questa potrebbe essere ancora più grande, e siamo solo all’inizio. Tuttavia, ho anche un po’ paura che l’umanità si perda e venga messa da parte in tutto questo. La canzone è piuttosto d’impatto e provocatoria!“.

Di seguito l’artwork di copertina:

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi