AAVV – Recensione: A Tribute To The Scorpions

L’inarrestabile moda del tributo non accenna a scendere dallo status di prèt a porter e seguita a mietere uscite. Stavolta è il turno degli Scorpions e della parata di stelle più o meno affermate che prendono in prestito canzoni dal repertorio dei tedeschi. Anche in questo caso, l’operazione riesce bene in alcuni episodi e molto male in altri. Sicuramente da segnalare il fatto che fatta eccezione per gli Stratovarious e gli Helloween, le rimanenti band propongono cover in esclusiva per questo cd, quindi lungi da chiunque l’idea di una compilation raccolta in fretta e furia con materiale già edito. La personalizzazione effettuata dai Therion a ‘Polar Nights’ è incredibile, così come la bonaria presa per i fondelli da parte dei S.O.D. dell’introduzione di ‘Rock You Like A Hurricane’ nei suoi venti secondi di durata, oppure la presenza di una fedele ‘Don’t Stop At The Top’ ad opera dei Children Of Bodom che dimostrano di essere un gruppo power metal travestito da blacksters. Una collezione di brani che spaziano in tutta la carriera gloriosa dello scorpione adattati agli stili dei gruppi coinvolti, in fondo onesto ma comunque consigliato soltanto ai completisti dei gruppi partecipanti, non di certo a chi degli Scorpions ama soprattutto le proposte degli anni settanta ed ottanta.

Voto recensore
5
Etichetta: Nuclear Blast/Audioglobe

Anno: 2000

Tracklist: Tracklist: He’s A Woman She’s A Man (Helloween) / Rock You Like A Hurricane (Sinergy) / Dynamite (Paradox) / Still Loving You (Sonata Arctica) / Blackout (Stratovarious) / Don’t Stop At The Top (Children Of Bodom) / Dark Lady (Agent Steel) / Top Of The Bill (Steel Prophet) / Dampklock (Prolopower) / Coming Home (Tankard) / Coast To Coast (Disbelief) / Passion Rules The Game (To/Die/For) / Pictured Life (Breaker) / Polar Nights (Therion) / Is There Anybody There (Rough Silk) / Another Piece Of Meat (Metalium) / Alien Nation (Seven Witches) / Send Me An Angel (Custard) / Rock You Like A Hurricane (S.O.D.)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi