Hot Water Music – Recensione: A Flight And A Crash

Dopo anni spesi nell’underground, gli Hot Water Music fanno un passo avanti e si ritrovano in pochi mesi sul palcoscenico più illuminato della loro intera carriera. L’attenzione sul settimo disco del gruppo Floridiano ha evidentemente creato una pressione positiva, perché ‘A Flight And A Crash’ è sorprendente, avvincente, energico, emozionante. Se i Get Up Kids abbandonassero l’ingenuità pop e incontrassero dei Refused senza passamontagna il risultato sarebbe certamente (non probabilmente) un pezzo come ‘Old Rules’! Gli Hot Water Music mostrano tutta l’esperienza di un gruppo maturo, ne vantano la manualità assoluta, la precisione affilata, il gusto per il particolare e per sovrapposizioni vocali e strumentali di classe: sono insomma lontani dalla fruibilità mercantile dell’emocore più esposto e dal belare infantile che sta bene solo in un mixtape a inizio Ottobre. ‘In The Grey’ fa tremare l’anima per come svela lentamente la gloria del proprio ritornello, ‘Paper Thin’ è voglia di cantare presa in parola, ‘Choked And Separated’ è terrore per ogni slacker: pura voglia di agire, di fare qual(siasi)cosa, ma di farla. Nemmeno quaranta minuti per levare ogni dubbio: ‘A Flight And A Crash’ è uno dei dischi rock del 2001. Rock, esatto.

Voto recensore
8
Etichetta: Epitaph / Venus - Giucar - Goodfellas

Anno: 2001

Tracklist: A Flight And A Crash
Jack Of All Trades
Paper Thin
Instrumental
Swinger
A Clear Line
Chocked And Separated
Old Rules
Sons And Daughters
Sunday Suit
She Takes It So Well
One More Time
In The Grey
Call It Trashing

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi