Recensione: Bad Vibrations

Traguardo del sesto album in studio per gli A Day To Remember, gruppo della Florida formato da Jeremy McKinnon (voce), Neil WestfallKevin Skaff (chitarra), Joshua Woodward (basso) e Alex Shelnutt (batteria), che con questo “Bad Vibrations” promuovono sonorità molto ariose , figlie di un classico hardcore melodico ben strutturato e orecchiabile.

L’inizio a base di feedback e vocals urlate della title-track, con un rallentamento e un’apertura melodica corale nel refrain che ben lascia sperare per i pezzi successivi; accelerazioni che si alternano a sospensioni di chitarra in “Paranoia”, hardcore più tirato che ha come punto di forza un refrain orecchiabile e piazzato in maniera giusta per stemperare le asperità della canzone. Gli A Day To Remember riescono nell’impresa di creare canzoni gradevoli, sulla scia di gruppi come Blink 182 e vari figli più o meno naturali, come “Naivety” – uno dei gioiellini di questo “Bad Vibrations”– e “Reassemble”, che custodisce al suo interno un bridge con tanto di pianoforte e chitarra acustica in grado di riconciliare con il mondo.

Se “Exposed” vede affiorare il lato più rude del gruppo, con un inizio crossover e un’accelerata di batteria e atmosfere vicino al metalcore, stemperate da giri più inclini alla radiofonicità e che fanno capire il valore del gruppo a livello compositivo su terreni più accidentati, “Justified” e “We Got This” tornano sui lidi sicuri dell’hardcore poppeggiante e più melodico, con break sospesi, atmosfere più intimiste ed emozionali ad uso e consumo di grandi e piccini. Il finale è affidato a uno dei brani migliori del CD, “Turn Off The Radio” e alla prevedibile, in fondo in fondo, acustica “Forgive And Forget” che, a discapito del “fattore sorpresa” lascia un ottimo ricordo finale di “Bad Vibrations”.

Gli A Day To Remember riescono ad uscire nel 2016 in maniera credibile, con quello che è probabilmente uno dei loro migliori CD, fresco e gradevole, da ascoltare e riascoltare tutto d’un fiato.

A day To Remember Bad Vibrations

 

Voto recensore
7
Etichetta: Epitaph Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Bad Vibrations 02. Paranoia 03. Naivety 04. Exposed 05. Bullfight 06. Reassemble 07. Justified 08. We Got This 09. Same About You 10. Turn Off The Radio 11. Forgive And Forget
Sito Web: https://www.facebook.com/adtr/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi