Morse – Recensione: ?

È di ritorno il “Reverendo” Morse con un nuovo prog album che va ad affiancarsi alla sua produzione prettamente “cristiana” ed a seguire, dopo solo un anno, il discreto ‘One’…anche se questa volta l’approccio è differente: fronte alla pomposità del lavoro precedente (ed ancor più di ‘Testimony’) che era stata raggiunta col solo aiuto della sezione ritmica composta da Randy George e Mike Portnoy questa volta abbiamo un allargamento della lista ospiti (il fratello Alan, Mark Leniger, Steve Hackett, Jordan Rudess) ma un generale snellimento delle composizioni che virano maggiormente verso il classico rock americano da airplay e rimandano a quanto creato nel recente passato per il progetto TransAtlantic (non a caso troviamo anche Roine Stolt a far parte del team). La tematica questa volta ruota intorno ai misteri inspiegabili della vita dell’uomo (da cui il titolo ‘?’) e sarebbe forse meglio per il nostro accantonare o alleggerire una tematica che rischia di divenire indigesta ai più, soprattutto perché non celata o solo sussurrata come succedeva ad esempio su ‘Snow’ ma ormai palesata a pieni polmoni.

Cerchiamo comunque di non farci fuorviare dalle lyrics e concentriamoci sulla musica che per l’ennesima volta è di notevole spessore, nonostante segni il passo in più di un passaggio: ‘The Temple Of The Living God’ pur mantenendo intatte tutte le caratteristiche iscrivibili alla tradizione prog americana recupera in un certo qual modo lo spirito dei primi due album solisti di Morse. Pezzi arzigogolati come ‘Sweet Elation’ sono inframezzati da piccole tranches acustico/recitative (praticamente assenti le pause tra le tracce) o da schegge dell’altra immancabile influenza, cioè i Beatles (una ‘In The Fire’ con un grande Rudess alle tastiere); il sax di Leniger tinge a musical un pezzo come ‘Solid As The Sun’ mentre un pomposo coro eleva (in tutti i sensi) l’interessante ‘Deliverance’.

Grande musicalità, scelte concettuali criticabili, una vena creativa senza fine…Neal Morse è tutto questo…prendere o lasciare!

Voto recensore
6
Etichetta: Inside Out / Audioglobe

Anno: 2005

Tracklist: 01. The Temple Of The Living God
02. Another World
03. The Outsider
04. Sweet Elation
05. In The Fire
06. Solid As The Sun
07. The Glory Of The Lord
08. Outside Looking In
09. 12
10. Deliverance
11. Inside His Presence
12. The Temple Of The Living God

alberto.capettini

view all posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi