Tag: Post-Metal

Sinistro – Recensione: Sangue Càssia

Dopo l’ottima accoglienza ricevuta dal precedente album “Semente” (2016), i portoghesi Sinistro tornano sul mercato discografico con “Sangue Càssia”, la terza prova in studio. Posto che “squadra che vince non si cambia”, l’ensemble di Lisbona propone anche questa volta una concezione della musica metal adulta e del tutto...

Antarktis – Recensione: Ildlaante

“Ildlaante” è l’opera prima del combo svedese degli Antarktis, una band nata nel 2013 da un’idea dei chitarristi Björn Pettersson e Tobias Netzell (entrambi parte degli In Mourning), ai quali si sono uniti in seguito il cantante/bassista Daniel Jansson (Ikhon) e il batterista Jonas Martinsson (Necrosavant). La band...

Falaise – Recensione: My Endless Immensity

“My Endless Immensity” è il secondo album in studio dei Falaise, un two-piece perugino composto da Lorenzo Pompili (chitarra, basso) e Matteo Guarnello (voce, tastiere, batteria). I due musicisti propongono una visione matura ed evoluta del black metal che nelle intenzioni ricorda quel sound influenzato dallo shoegaze e...

Solstafir – Recensione: Berdreyminn

“Berdreyminn”, sesto album in studio degli islandesi Sólstafir, farà certamente discutere i fan della band e tutti coloro che dalla musica non pretendono solo un mero intrattenimento. Dopo episodi della caratura di “Svartir Sandar” (2011) e “Ótta” (2014), dal four-piece di Reykjavik era lecito attendersi una nuova opera...

Glare Of The Sun – Recensione: Soil

Lifeforce Records licenzia “Soil”, opera prima dell’ensemble in parte austriaco e in parte tedesco dei Glare Of The Sun, band di recente formazione composta da membri ed ex membri di compagini dell’underground centroeuropeo, tra cui Zombie Inc., Collpse 7 e Ghouls Come Knockin’. L’intento del gruppo, apprendiamo dalle...