Tag: Melodic Rock

Groundbreaker – Recensione: Soul To Soul

Composizioni delicate, cantato sopraffino. Lo riassumevamo così il primo capitolo del progetto Groundbreaker, che Frontiers ha cucito – con la solita perizia sartoriale – attorno alle fattezze di Steve OVerland, cantante e chitarrista noto soprattutto per la sua militanza negli FM. Rispetto al già ottimo disco di debutto,...

Jim Peterik – Recensione: Tigress

Attualmente attivo con i Pride Of Lions ma indimenticato autore di classici con i suoi Survivor, Jim “Eye Of The Tiger” Peterik è probabilmente uno dei musicisti più leggendari tra quelli accasatisi al caldo sole di Frontiers. Ed è proprio grazie alla fitta rete di collaborazioni che una...

Life Of A Hero – Recensione: Letting Go

Proseguendo sulla scia degli ascolti inglesi intrapresi nell’ultimo periodo, mi sono avvicinato con curiosità – e qualche speciale speranza – all’album di questi Life Of A Hero. Trattandosi di un debutto, ci troviamo al cospetto di un nome forse nuovo ai più, ma non certo di proverbiale primo...

Houston! – Recensione: IV

Freschi di firma per Frontiers, gli Houston sono una formazione svedese che con “IV” giunge alla pubblicazione del suo – tanto lo avevate capito – quarto album. Forti di una carriera decennale ed ispirati da Survivor, Foreigner, Journey e Meatloaf, i cinque svedesi sono musicisti veri che hanno...

Cruzh – Recensione: Tropical Thunder

I Cruzh nascono dalle ceneri dei glamster TrashQueen formazione in cui militavano Anton Joensson (chitarra) e Dennis Butabi Borg (basso) a cui si unisce Tony Andersson alla voce.  Dopo l’uscita di svariati Ep vengono avvicinati dalla Frontiers Music Srl che li vuole mettere sotto contratto e nel 2016...

Rian – Recensione: Twenty-Three

I RIAN sono un quartetto svedese proveniente dalla capitale Stoccolma, che ha debuttato nel 2017 con “Out Of Darkness” e che oggi pubblica – accasatosi con Frontiers – il primo di una serie di album che ne inaugurano una sorta di secondo capitolo (“Rian 2.0”) nella promettente carriera....

Big City – Recensione: Testify X

Giusto per sgrombrare il campo da equivoci, ed alimentare le speranze, Frontiers Music presenta I Big City come una band proveniente dalla Norvegia ed in grado di rievocare (dolci) ricordi di Firewind, Queensryche, Magnus Karlsson’s Free Fall, Europe e Fair Warning. Fondati in origine dal chitarrista e compositore...

Toby Hitchcock – Recensione: Changes

Potente e carismatica, la voce di Toby Hitchcock pare fatta apposta per prestarsi a quel rock melodico buono per tutte le stagioni, cullato da un mix di convenzioni e convinzioni che lo rendono sempre simile  a se stesso, eppure capace di sopravvivere ad evoluzioni, contaminazioni, tramonti ed altre...

Devils In Heaven – Recensione: Rise

L’etichetta tedesca AOR Heaven sembra aver scovato, con la pubblicazione di “Rise”, una bella storia di esotismo e lieti fini: i Devils In Heaven sono infatti una rock band proveniente dalla lontana Tasmania, attiva e di qualche successo televisivo nei primi anni novanta e poi inesorabilmente spazzata via...

King Company – Recensione: Trapped

Probabilmente unico Paese al mondo nel quale le uscite heavy metal non sono relegate ad una categoria a parte, la Finlandia rappresenta una fucina inesauribile di talenti, ispirati dalle sue giornate fredde e buie, dai suoi silenzi e dalle sue candide distese di alberi e neve. Orfano inconsolabile...