Tag: melodic power metal

Mystic Prophecy – Recensione: Metal Division

Parlando di power metal roccioso, i Mystic Prophecy meriterebbero una menzione. Furono uno dei gruppi di lancio del chitarrista greco Konstantinos Karamitroudis (meglio noto come Gus G.), stabilendo in seguito una carriera modesta tra album e varie defezioni nella formazione. Dal secondo album, “Regressus” (escludendo l’album di cover...

Darktribe – Recensione: Voici l’homme

Terzo album in studio dei francesi DarkTribe. Fondati nel 2004, si fecero conoscere col debutto “Mysticeti Victoria”, del 2012, il quale proponeva un tipo di classic/power metal con melodie pop e cura negli arrangiamenti, mostrando le lezioni imparate da nomi come Rhapsody, Stratovarius e qualche trucchetto preso dagli...

Sonata Artica – Recensione: Talviyö

Sul decimo e nuovo decimo album in studio dei decani del power metal Sonata Artica stanno piombando diverse critiche, più o meno sensate e costruttive. “Talviyö” (“notte d’inverno” in finlandese, scelto perché suonava bene ed era più particolare dell’uso dell’inglese) segue le tracce del precedente “The Ninth Hour”...

Holy Tide – Recensione: Aquila

Gli Holy Tide sono un supergruppo, una collaborazione fra Joe Caputo (aka Giuseppe Caputo, bassista del gruppo black metal Filii Eliae), il cantante del gruppo progressive/power metal Maestrick, il batterista Michael Brush (attuale batterista dei Magic Kingdom e dei Sirenia, oltre che dei Celestial Wish e dei Merciless...

Brothers Of Metal: il video di “The Mead Song”

Gli svedesi Brothers Of Metal, concittadini dei tamarrissimi Sabaton, hanno reso disponibile in streaming il video del brano “The Mead Song”. La traccia è inclusa nell’album di debutto della band, intitolato “Prophecy Of Ragnarok” e pubblicato alla fine del 2018 per AFM Records. Ricordiamo di seguito la tracklist...

Leverage – Recensione: Determinus

Non ce ne vogliano gli estimatori dei Leverage ma la band in questione non è mai riuscita a riversare su album il proprio ipotetico potenziale, dando sempre alle stampe lavori ampiamente sufficienti ma certamente non dei capolavori imprescindibili. Dopo un silenzio discografico di un decennio, un EP, “The...