Tag: Avantgarde Metal

Ewigkeit – Recensione: Cosmic Man

James “Mr. Fog” Fogarty, torna con “Cosmic Man”, settimo studio album del suo progetto personale Ewigkeit. Il multi strumentista, attualmente in forza anche nei ritrovati In The Woods… riprende le redini degli Ewigkeit quattro anni dopo “Back To Beyond” (platter che vide il nostro tornare momentaneamente nei territori...

Give Us Barabba – Recensione: Sadomasokissme

Con grande piacere, ed il solito sorriso ebete stampato in faccia, accogliamo il ritorno discografico degli scanzonati, dissacranti ma preparatissimi Give Us Barabba dopo l’interessante esordio “Penis Barbecue”; saranno ancora in grado di farci sorridere e assaporare le loro canzoni ammantate comunque da grande musicalità? La risposta è...

Dodecahedron – Recensione: Kwintessens

Il nostro portale aveva già valutato positivamente la proposta degli olandesi Dodecahedron in occasione del debut album omonimo, uscito ormai nel 2012. Sono passati cinque anni da allora e notiamo come il seguito “Kwintessens” riprenda quanto di buono il five-piece di Tilburg aveva messo sul piatto e vi...

Fjoergyn – Recensione: Lvcifer Es

Ci sono band che pur senza inventare nulla di nuovo, riescono ad offrire un cocktail fresco e piacevole, non facendo altro se non sfruttare al meglio il proprio bagaglio di influenze. Ne sono un perfetto esempio i tedeschi Fjoergyn (un termine che nella mitologia islandese indica il mondo...

Thy Catafalque – Recensione: Meta

A un solo anno di distanza dal precedente “Sgùrr”, tornano i Thy Catafalque, progetto del multistrumentista e vocalist ungherese Tàmas Kàtai. “Meta” ribadisce l’appartenenza a un panorama di avanguardia piuttosto caratteristico che mischia elementi black e death metal, folk, doom ed elettronica, un potpourri che per certi versi...