Chuck Schuldiner – Recensione: Zero Tolerance II

Le polemiche suscitate dall’uscita del primo volume devono aver funzionato da megafono promozionale, tanto che a breve distanza la Karmageddon ripropone (con lo stesso scarso senso di opportunità secondo noi) la formula che vede ‘omaggiare’ un personaggio di grande spessore come Mr. Schuldiner attraverso registrazioni minori e amatoriali. Bootleg, questo sono di fatto i due volumi di ‘Zero Tolerance’, e nemmeno troppo interessanti. Così inutili da non meritare forse neanche le poche parole qui concesse. In definitiva, incisi sul dischetto ottico troverete due demo del primo periodo (‘Death By Metal’ e ‘Reign Of Terror’) più una registrazione scadentissima di un live del 1990. I primi due sono sicuramente oggetto di culto nell’underground, ma non crediamo che la loro reperibilità fosse poi così difficile… a meno certamente di cercare gli originali dell’epoca. Nel complesso si poteva evitare, ma se in qualche modo l’uscita di tali obbrobri può spingere verso la riesumazione del disco perduto dei Control Denied, allora possiamo anche tapparci il naso e far finta di nulla.

Etichetta: Karmageddon / Audioglobe

Anno: 2004

Tracklist: 01. Legion of doom
02. Evil dead
03. Beyond the unholy grave
04. Power of darkness
05. Death by metal
06. Corpse grinder
07. Summon to die
08. Zombie
09. Witch of hell
10. Reign of terror
11. Slaughterhouse


Bonus – live songs :
12. Living monstrosity
13. Pull the plug
14. Zombie ritual
15. Altering the future
16. Left to die
17. Spiritual healing
18. Defensive personalities
19. Mutilation


Tracks 1-5 : Demo "Death by metal" (1984)
Tracks 6-11 : Demo "Reign of terror" (1985)
Tracks 12-19 : Live after dar club – Texas (1990)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login