Woslom – Recensioni: A Near Life Experience

Nonostante un nome non molto conosciuto fuori dai confini del Sud America i Woslom hanno già una carriera piuttosto lunga (esistono dal 2000) e un certo seguito, ma fino ad ora si erano limitati a produrre lavori di discreta fattura, senza mai piazzare un prodotto largamente sopra la media. Con questo “A Near Life Experience” invece riescono a fare un salto di qualità notevole, confezionando un disco che si pone come uno dei migliori in ambito thrash metal dell’annata in corso.

Pur non uscendo dai canoni di genere, canzoni come “Underworld Of Aggression” o la composita e piuttosto lunga title-track garantisco standard elevatissimi sotto ogni punto di vista. Ottima è infatti la prova dei musicisti, così come la qualità dell’incisione, che evita gli eccessi bombastici di certe produzioni per conservare un sound più secco e vicino ai classici anni ottanta, ma soprattutto si dimostra perfettamente equilibrata e riuscita la composizione. Non mancano infatti, come da logica in un genere old school, molti rimandi al passato, ma i Woslom si dimostrano perfettamente capaci di miscelare le vecchie influenze senza mai scopiazzare e soprattutto di usare tali basi per comporre canzoni efficaci e dotate di una loro personalità.

Prendendo anche altri brani, come “Lapses Of Sin” o “Lords Of War”, appare chiaro che non siamo di fronte alla solita accozzaglia di riff sparati a massima velocità con buona tecnica e tiro ritmico, ma a vere e propri canzoni che non rinunciano a piccole porzioni di melodia nei cori e nei passaggi chitarristici, ma anche a cambi di ritmo pensati per essere fluidi ed emotivamente coinvolgenti.

I Woslom sono una band che ha imparato la materia alla perfezione e che oggi ha probabilmente l’esperienza sufficiente a far fruttare tali doti, convogliando tutta la loro abilità in brani a tratti davvero spettacolari e dannatamente riusciti. Se amate il genere si tratta di un disco da non perdere assolutamente.

woslom_frontcover_anearlifeexperience-600x600

Voto recensore
8
Etichetta: Punishment 18 Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Underworld Of Aggression 02. A Near Life Experience 03. Brokenbones 04. Lapses Of Sin 05. Redemption 06. Unleash Your Violence 07. Lords Of War 08. Total Speed Thrash 09. Thrasher’s Return (Bywar cover)
Sito Web: http://woslom.net

riccardo.manazza

view all posts

Incapace di vivere lontano dalla musica per più di qualche ora è il “vecchio” della compagnia. In redazione fin dal 2000 ha passato più o meno tutta la sua vita ad ascoltare metal, cominciando negli anni ottanta e scoprendo solo di recente di essere tanto fuori moda da essere definito old school. Il commento più comune alle sue idee musicali è “sei il solito metallaro del cxxxo”, ma d'altronde quando si nasce in piena notte durante una tempesta di fulmini, il destino appare segnato sin dai primi minuti di vita. Tra i quesiti esistenziali che lo affliggono i più comuni sono il chiedersi il perché le band che non sanno scrivere canzoni si ostinino ad autodefinirsi prog o avant-qualcosa, e il come sia possibile che non sia ancora stato creato un culto ufficiale dei Mercyful Fate.

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Alberto Capettini

    Beddu…

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login