Tour De Force – Recensione: World On Fire

Descrivere la storia dei Tour De Force e nello specifico di “World On Fire” significa ricomporre un enigmatico puzzle di circostanze avvenute partendo da fine anni 80, periodo in cui la band registrò una serie di demo song prima di dare alle stampe il proprio omonimo lavoro nel 1993.

Il debut album in questione, purtroppo, puntava su un materiale sonoro molto meno brillante rispetto a quello più prettamente vellutato ed elegante registrato (ed accantonato) in precedenza. Una scelta che si è rivelata per nulla azzeccata infatti la band non riuscì mai a sfondare veramente. Peccato, perché i suddetti (unreleased) demo pre debut album affascinarono così tanto gli addetti ai lavori che, con il passar del tempo, diventarono merce maniacalmente ricercata dagli a.o.r. collector di tutto il mondo.

Finalmente nel 1995, quando purtroppo però la band si era già sciolta, Fems in Giappone e Long Island Records in Europa resero reperibile in formato cd quello scrigno sonoro denominato “World On Fire”.
Anno 2011: Aor Heaven Classix ristampa questo gioiello di silk and steel music dandomi perciò modo di decantarne ulteriormente le lodi. Mica facile però ‘disegnare’ a parole questo platter: non bastano pochi colori per illustrare il quadro musicale proposto dal combo statunitense. La musica in esso può essere rappresentata soltanto con l’ausilio di un trionfo di parole e modi dire che possano saggiamente esprimere quel rendez-vous tra classe e melodia a bizzeffe che sa di magico.

Chiudete gli occhi e proverete un’emozione intensa: vi sembrerà di avere due ali e di volare nei cieli incontaminati dell’a.o.r.  ascoltando “Tonight”, incantevole song  a 24 carati scritta da Michael Bolton (che finora era possibile ascoltare solamente acquistando la copia Japan edition del cd preso in questione); una delle più belle a.o.r. song che mi sia capitato di ascoltare.

Come non rimanere totalmente appagati tra le braccia di “Coming Home” che ci culla nelle sue atmosfere dapprima rilassanti e che attimi dopo ci accompagna con la sua frizzante energia verso un’esplosione di fuochi d’artificio con quelle tastiere e chitarre da paradiso del genere? “Hold On” è l’apoteosi del concetto ‘class and melody’ con un ritornello ‘angelico’ di indescrivibile bellezza. Fate largo, qui si parla di sogni in musica: “If It’s Over” è, ancora una volta, puro orgasmo melodico cosi’ come “Forgotten Heroes” è una canzone che, anche se l’ascoltassi tante volte di seguito, non mi stancherebbe mai. Queste sono solamente alcune perle che allietano questo platter, le quali si appoggiano su un’ossatura  sorretta da immacolati tappeti di key che si accoppiano all’unisono con parti di chitarra ruggenti ma lodevolmente raffinate.

Alcune song come ad esempio “Strangers In The Night” e “Cruise Control” sono, comunque, fieramente guitar oriented . La qualità sonora del materiale su “World On Fire”, pur rimanendo sempre accettabile, non risulta uniforme per tutta la durata del disco ma garantisco che le emozioni sprigionate dall’ascolto di questa collezione di demo sono indimenticabili: si respira quella magia nell’aria che solo i veri true aorster possono percepire e far totalmente propria. Nel 2000, grazie a Kivel Records, fu pubblicato anche un ulteriore cd di demo della band chiamato “Unreleased”.

I Tour De Force: una band che aveva dalla sua parte le doti giuste per far strada ma che ha purtroppo perso il treno verso il successo.

Voto recensore
8
Etichetta: AOR Heaven

Anno: 2011

Tracklist:

01. Tonight
02. Back To You
03. World On Fire
04. Coming Home
05. Hold On
06. If It's Over
07. Sweet Adeline
08. Strangers In The Night
09. Cruise Control
10. Shot Down
11. Rough Boy
12. Runaway
13. One More Time
14. Wing And A Prayer
15. Lady Midnight
16. Got To Know
17. Forgotten Heroes


Sito Web: http://www.aorheaven.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login