Torture Division – Recensione: With Endless Wrath We Bring Upon Thee Our Infernal Torture

“With Endless Wrath We Bring Upon Thee Our Infernal Torture” è una compilation che raccoglie i primi tre demo della band svedese Torture division. Questa edizione uscita per la Punishment 18 ci permette quindi di assaporare queste undici tracce (inclusa una cover dei W.a.s.p.) in tutta la loro grezza e fascinosa brutalità.

Come si evince dal titolo dell’album, il trio scandinavo tortura letteralmente le nostre orecchie con un Death metal distruttivo, diretto e senza compromessi, sferrando una combo di feroci riff di chitarra, percussioni martellanti che radono al suolo e un growl cavernoso e demoniaco.

Il suono proposto è un’esplosiva miscela tra sonorità svedesi e nord americane, in cui è chiaramente riscontrabile l’influenza di band come Vader, Morbid Angel e Vomitory.

In un album dove brutalità e aggressività fanno da padroni le lyrics non potevano certo essere da meno, e si dimostrano pienamente all’altezza della crudeltà esecutiva; i testi infatti trasudano rabbia, odio e violenza, ma anche pessimismo e individualismo, come dimostra sicuramente la frase inserita nel disco “thanks to absolutely no one but ourselves”.

Il lavoro non spiccherà per originalità e superba qualità di composizione, ma spazza via ogni dubbio sull’ottima attitudine del trio svedese ad un genere tanto brutale.

Voto recensore
7
Etichetta: Punishemnt 18 Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Ejaculation of the Wicked
02. Bludgeoning Your Flesh into Dust
03. We Are Torture Division
04. Invoking the Knifer
05. We Bring Upon Thee
06. Terroreyes
07. Double Barrel Remedy
08. Left for Dead
09. End This Rotten World
10. The Torture Never Stops
11. The Purifier


Sito Web: http://www.facebook.com/torturedivisionsweden

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login