Tiles – Recensione: Window Dressing

Deciso passo indietro da parte dei Tiles anzi forse ancora peggio: già perché ‘Window Dressing’ sembra proprio la prova meno convincente sciorinata finora dai quattro di Detroit, soprattutto se confrontato al precedente ‘Presents Of Mind’ che li aveva segnalati come uno dei più accreditati gruppi hard prog epigoni del Rush sound. E non basta nemmeno la fondamentale (per questo tipo di proposta) produzione ad opera di Terry Brown per far acquistare a queste composizioni una minima nota d’interesse. Non a caso un andamento dispari tipicamente Rush ci introduce alla title track, che subito in apertura si presenta coi suoi “annichilenti” 17 minuti di cambi di tempo fini a sé stessi quasi come se la band volesse scrollarsi di dosso il lato più “commerciale” tipico delle sue ultime composizioni; se infatti ‘Window Dressing’ si può considerare l’ideale prosecuzione dei precedenti lavori al medesimo tempo si distanzia da essi proprio per l’assenza di refrain memorizzabili e tracce rimarchevoli. Saranno punti a suo sfavore o il CD in questione necessita di ripetuti ascolti per essere recepito? Noi propenderemmo per la prima ipotesi e rimaniamo fortemente dubbiosi di fronte all’alternarsi di passaggi quasi post rock (‘Remember To Forget’, ‘Slippers In The Snow’) che sembrerebbero aprire nuovi spiragli nel sound degli americani preannunciando un interessante percorso futuro e l’insistita presenza dello spettro Rush (‘All She Knows’) che pende come spada di Damocle sulla testa dei nostri e si palesa troppo evidentemente in buona parte dei 70 minuti ca. di questo dischetto pressoché superfluo. Peccato.

Voto recensore
5
Etichetta: Inside Out/Audioglobe

Anno: 2004

Tracklist: 01. Window Dressing
02. Remember To Forget
03. All She Knows
04. Capture The Flag
05. Tear-Water Tea
06. Stop Gap
07. Unicornicopia
08. Paintings
09. A.02
10. Slippers In The Snow
11. Spindrift

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login