Lullacry – Recensione: Where Angels Fear

Sono passati sette anni dall’ultima release in studio e dopo numerosi cambi di line-up dovuti a imprecisati dissidi interni, è probabile che questo nuovo “Where Angels Fear” rappresenti per i Lullacry una sorta di punto di ripartenza. Ascoltando l’album si possono infatti captare tutte le buone qualità da mestierante che un gruppo attivo da quasi quindici anni indubitabilmente possiede, ma anche una lieve confusione. I finlandesi scelgono quella che si può definire una via di mezzo tra sonorità moderne ed altre più schiettamente “metal”, finendo per risultare gradevoli e intriganti, questo sì, ma anche un pizzico indecisi. L’incipit dell’album promette davvero bene con il trittico “Antidote To You”, “Still An Angel” e “Thousand Suns”, dei pezzi incisivi e attuali che, senza rinunciare alla propria identità (i Lullacry sono pressoché contemporanei), strizzano l’occhio al successo riscosso da Evanescence e Lacuna Coil, qui citati e ai quali si direbbe, i nordeuropei potrebbero conformarsi. Ne abbiamo una quasi conferma in “Bad Blood”, altro episodio dal groove a stelle e strisce con tanto di chitarre tipicamente nu-metal, che tuttavia viene pesantemente negato nella seconda metà dell’album, in cui la compagine guidata dalla vocalist Tanja Lainio (che per la cronaca svolge bene il suo dovere ma non fa altro che portarsi a casa la pagnotta con dignità) sembra fare dietro front e dedicarsi a sonorità più marcatamente classiche. Nulla di male in tutto questo, ma va detto che la proposta si rende più prevedibile e conformata ai canoni di un gothic metal manierista e avaro di grandi sorprese. Si torna a muovere la testolina con la bella titletrack, un momento dotato di un refrain sensuale al punto giusto e una buona dose di romanticismo che evita di sfociare nel kitsch. Un lavoro discreto per un ritorno non miracoloso ma che propone delle buone idee suscettibili di un ulteriore sviluppo.

 

Voto recensore
6,5
Etichetta: Scarlet / Audioglobe

Anno: 2012

Tracklist:

 

01. Antidote To You
02. Still An Angel

03. Thousand Suns
04. Feel My Revenge

05. Bad Blood
06. All Behind
07. Gone Are the Days
08. I Am

09. Broken (Into Pieces)

10. Where Angels Fear

11. Stay


Sito Web: www.lullacry.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login