Mammoth Mammoth – Recensione: Volume III – Hell’s Likely

Rock tosto, grezzo e senza tanti fronzoli. Ecco come si presenta questo “Volume III – Hell’s Likely”, terza uscita del quartetto di Melboune.

Tra composizioni più lunghe ed altre nettamente più sintetiche, le sette tracce (escluse le bonus track) del disco si muovono, praticamente, tutte in modo parallelo, seguendo un rock ‘n roll bastardo e figlio di questi nostri tempi.

Incazzati ed ironici allo stesso tempo, i Mammoth Mammoth riescono a fornire una prova decisamente superiore alla media e convincente sotto i punti di vista. Ascoltate l’eponima opener “Hell’s Likely”, “Sitting Pretty” o le meno veloci, ma comunque intense, “Bury Me” e “(Up All Night) Demons To Fight” e poi tirate le somme. Quel che ne risulta è una miscela esplosiva della quale solo i quattro australiani possiedono la ricetta o, se vogliamo, la combinazione, visto che le influenze stilistiche del combo affondano le radici in davvero parecchie direzioni.

Quindi, non gridando al miracolo, si può, senza dubbio, affermare che il disco in questione è un prodotto, per quanto unidirezionale per intenzioni ed esecuzione, del tutto valido e godibile sotto diversi punti di vista (o di ascolto).

Mezzo punto in meno, però, per la domanda che è scaturita spontaneamente, e cioè: “Ha senso far uscire un album con cinque (e dico cinque!) bonus tracks?”

Se queste “canzoni in più”, seppur di pregevole fattura, non rientravano nel progetto iniziale, perché includerle allora? “Volume III – Hell’s Likely” non è di certo una ristampa dove l’inserimento di svariate bonus track rimane (in un certo qual modo) giustificato. Misteri discografici…

Voto recensore
7
Etichetta: Napalm Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Hell’s Likely

02. Go

03. Bare Bones

04. (Up All Night) Demons To Fight

05. Sitting Pretty

06. I Want It Too

07. Bury Me

08. Another Drink (Bonus Track)

09. Let’s Roll (Bonus Track)

10. Weapon Of Mass Self Destruction (Bonus Track)

11. Slacker (Bonus Track)

12. The Bad Oil (Bonus Track)


Sito Web: http://www.facebook.com/mammothmammothband

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login