Virus

Voto
recensore

6

Voto
utenti

-

Virus

Hypocrisy

Track Listing

01.Intro
02.Warpath
03.Scrutinized
04.Fearless
05.Craving For Another Killing
06.Let The Knife Do The Talking
07.A Thousand Lies
08.Incised Before I’ve Ceased
09.Blooddrenched
10.Compulsive Psychosis
11.Living To Die

Vota questo album:

Ci piacerebbe tanto che ‘Virus’ appartenesse alla categoria “Rowenta”: eppure il dramma della nuova fatica degli Hypocrisy, a quasi due anni di distanza dal quasi-disastro ‘The Arrival’, è quello di essere esattamente un disco per chi si accontenta.

Abbandonate oramai definitivamente le sperimentazioni che avevano caratterizzato dischi come l’omonimo oppure ‘Catch 22′, la band di Peter Tagtgren persevera nel suo salto temporale che nemmeno Marty McFly con la DeLorean, tornando di prepotenza ai tempi di ‘Abducted’ e ‘The Final Chapter’ (solo che sono passati quasi dieci anni…): ‘Virus’ gioca su un death metal che pesta sull’acceleratore, ma al tempo stesso estremamente melodico, come in ‘Scrutinized’ e ‘Blooddrenched’, sfoderando in un episodio come ‘Warpath’, dal flavour apocalittico, anche degli accenni vagamente accostabili agli ultimi Dimmu Borgir. Al tempo stesso però il tutto viene bilanciato da mid-tempo come ‘Fearless’ (che sarà anche un buon pezzo, ma è l’ENNESIMA riproposizione di ‘Fire In The Sky’) oppure da brani che contengono sprazzi più atmosferici e caratterizzati dall’uso della voce pulita, come in ‘A Thousand Lies’ o nella conclusiva ‘Living To Die’, peraltro uno degli episodi più particolari e riusciti del disco.

Gli Hypocrisy sfornano così un lavoro magari formalmente indiscutibile, ma che non sposta di una virgola il loro discorso e che anzi suona quasi come un adagio sugli allori, un compitino che il primo della classe può scrivere in un nonnulla: certo, è un lievissimo segnale di ripresa rispetto a ‘The Arrival’ (non che ci volesse poi molto),ma se pensiamo al percorso parallelo dei Pain questo rapporto qualitativo inversamente proporzionale non può che preoccupare per il futuro…

Altro...

Lascia un commento

Login with Facebook:
Login