Unearth – Recensione: Extinction(s)

La carriera degli Unearth prosegue sotto il segno di un’indubbia professionalità, ma allo stesso tempo della consueta staticità. Con quasi 20 anni di carriera sulle spalle il quintetto di Boston è ormai un pilastro della scena metalcore e il suo settimo full-length “Extinction(s)” è qui a confermarci tale status, anche se con una certa dose di manierismo. La band ripropone insomma con sicurezza la propria formula vincente, che è poi quella di un intero sotto-genere, e lascia poco margine a novità e sperimentazioni di sorta.

La minestra servita in tavola è sempre la stessa: un impianto sonoro a base di vocals, ritmiche e riffing di matrice estrema, addolcito però qua e là dagli immancabili stacchi melodici. Di pezzi con delle peculiarità o che spicchino rispetto agli altri, pur se in presenza di una discreta qualità media per ciò che offre attualmente il genere in questione, non ce ne sono, per cui citiamo quelli che a nostro avviso costituiscono gli episodi migliori: “Survivalist”, “The Hunt Begins”, “No reprisal” e “One With The Sun”. Tutti brani con un bel tiro e di buona fattura, ma destinati senza dubbio a non lasciar certo un segno indelebile.

Quattro anni d’attesa rispetto al precedente album potevano far sperare in qualche svolta o novità a livello di song-writing, ma invece gli Unearth hanno preferito confermarsi sui consueti standard. “Extinction(s)” non è un cattivo prodotto, ma finisce comunque per essere il nuovo capitolo di una carriera che purtroppo si caratterizza come sempre più stagnante.

Voto recensore
6,5
Etichetta: Century Media Records

Anno: 2018

Tracklist: 01. Incinerate 02. Dust 03. Survivalist 04. Cultivation Of Infection 05. The Hunt Begins 06. Hard Lines Downfall 07. King Of The Arctic 08. Sidewinder 09. No Reprisal 10. One With The Sun
Sito Web: https://www.facebook.com/unearthofficial/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login