Tyla’s Dogs D’amour – Recensione: In Vino Veritas

Sono passati ben trentacinque anni dalla nascita dei The Dogs D’amour, formazione inglese culto capitanata dal poeta maledetto Tyla J. Pallas, band che purtroppo è sempre rimasta relegata ad uno status underground e non è mai riuscita a raccogliere tutto il successo che invece meritava. A portare avanti il nome del gruppo è rimasto solo il frontman accompagnato da Gary Pennick alla chitarra, Matty James Cassidy al basso e Simon Hanson alla batteria. Con questo nuovo lavoro in studio Tyla riesce a ridare spolvero al sound della sua band e a far emergere le sonorità decadenti, sgangherate e venate di blues che tanto ci aveva fatto apprezzare ai tempi. Ovviamente nulla di paragonabile ai capolavori del passato, ma sicuramente una giusta spinta nel recupero di quelle sonorità che hanno reso grande i The Dogs D’Amour.

L’opener “111” ne è la prova lampante, composizione beffarda e ruvida al punto giusto a cui segue la più sofferta “Black Confetti” arricchita dall’uso del sassofono che ne impreziosisce la struttura, mentre “Bloodline” preme il pedale sull’acceleratore e risulta uno dei brani migliori di questo lavoro. “Bottle Of Red” è una canzone senza tempo irresistibile ed intrisa dal suono del sax, un vero omaggio al nettare degli dei riscontrabile anche nella titletrack. “Chicago Typewriter” è energia allo stato puro, mentre la più scanzonata e frivola “Empire” conquista dal primo momento per la sua spontaneità ed immediatezza.

Si continua con “Everything To Me” molto Stones oriented nell’iniziale riff di chitarra e con la bluesy “Fuck Off Devil”, brano dove l’ugula roca e vissuta di Tyla rende al meglio e da ancora maggior spolvero al pezzo. Non da meno la ballad “I Don’t Love Anyone” e “Movie Star” che  posta in chiusura fa da spartiacque tra il passato e il presente e sancisce il gradito ritorno dei The Dogs D’Amour di Tyla. Un ritorno questo “In Vino Veritas” che mostra poche moine, ma solo tanta voglia di proporre e suonare del rock’n’roll senza tempo.

Voto recensore
7
Etichetta: Cargo Records

Anno: 2018

Tracklist: 01. 111 02. Black Confetti 03. Bloodline 04. Bottle Of Red 05. Chicago Typewriter 06. Empire 07. Everything To Me 08. Fuck Off Devil 09. I Don’t Love Anyone 10. In Vino Veritas 11. Monster 12. Movie Star
Sito Web: http://www.tylasdogsdamour.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login