Tremonti – Recensione: Dust

Eccolo qui, il fratellino tanto atteso di “Cauterize”, album che nel bene o nel male ha fatto circolare il nome di Mark Tremonti in un periodo di “silenzio” degli Alter Bridge (peraltro quasi pronti al come back discografico).

Con la conferma della formazione di “Cauterize” (Friedman/Whitlock/Van Halen) “My Last Mistake” riprende l’attacco frontale del suo predecessore e va a delineare ancor più marcatamente la carriera solista del musicista americano in ambito metal pesante con sempre più consapevolezza delle proprie doti canore, non eccelse ma nemmeno disturbanti (il refrain è ficcante nonostante la base robusta); “The Cage” è accostabile a “Ties That Bind”, “Metalingus” e altri pezzi tirati degli Alter Bridge con una rabbia primigenia che darebbe la carica anche al metal fan più incallito (bello il rallentamento dark prog prima dell’assolo) mentre la title track sottolinea un approccio più melodico con uno splendido assolo a suggello di un pezzo davvero emotivo/emozionante composto da una deliziosa progressione di accordi

Sul finale in compenso una serie di tracce non esattamente memorabili ed originali che relegano “Dust” forse un gradino sotto il suo predecessore e “All I Was” un peccato per quello che può sicuramente essere considerato uno dei migliori chitarristi della nuova generazione; la batteria non spinge come nei precedenti lavori ma crediamo sia una scelta stilistica atta a privilegiare il passo medio e certe sonorità post grunge care ai Creed sta di fatto che il risultano finale non soddisfa completamente nonostante non vada a minimamente a minare la reputazione del Tremonti musicista.

Tremonti - Dust

Voto recensore
6,5
Etichetta: Fret12

Anno: 2016

Tracklist: 01. My Last Mistake 02. The Cage 03. Once Dead 04. Dust 05. Betray Me 06. Tore My Heart Out 07. Catching Fire 08. Never Wrong 09. Rising Storm 10. Unable To See
Sito Web: https://fret12.com/mark-tremonti

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login