Tourettes – Recensione: Treason Songs

A quanto pare l’Armageddon Music punta molto sui Tourettes, (che fino allo scorso anno si presentavano come Tourettes Syndrome) definendoli un ensemble di schizzati, di geniali opposti in perenne attrazione, di compositori sui generis e chi più ne ha più ne metta.

Verissimo, se consideriamo i giudizi entusiasti raccolti ovunque dal debut album, quel “Sicksense” che fece suonare un campanello d’allarme per tutte le band “d’avanguardia” o presunte tali. Peccato che ora questo “Treason Songs” veda il fuor-piece pericolosamente seduto sugli allori, rivelandosi un platter formalmente impeccabile ma del tutto inutile.

Dopo un pregevole incipit in cui il death metal più tecnico, l’industrial e il progressive si amalgamavano con straordinaria armonia, oggi i Tourettes si accontentano di un compitino ben fatto ma nella sostanza né carne, né pesce.

“Treason Songs” guarda a un death melodico di scuola svedese, sbiadito e privo di idee (escludiamo un paio di brani per lo meno orecchiabili) in cui gli elementi per così dire “fuori dal coro” si limitano a qualche insignificante spruzzata di elettronica e modernismi metalcore che aggiungono ben poco. La voce della front-woman Michele Madden, che stupì per la sua straordinaria versatilità, oggi langue nei territori del growl più piatto e monocorde, ma adatto al mesto spirito da cover band che sembra animare gli attuali intenti degli australiani. Tradite del tutto le altissime aspettative, ci congediamo mestamente dall’ennesimo disco perfetto nella forma ma privo di contenuti. Un’altra meteora.

Voto recensore
5
Etichetta: Armageddon / Audioglobe

Anno: 2007

Tracklist: 01.Clean
02.Diatribe
03.Seasoned In Destruction
04.Miss Misogyny
05.Rivers
06.Ghost Parade
07.D.N.A.
08.Trinity
09.Johnny Wad
10.Hope Springs Eternal
11.3am Quarter

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login