Zzg – Recensione: Trapped In The Mirror

"Trapped In The Mirror" è un album autoregistrato e autoprodotto da una neonata band australiana, che pesca nel pop rock e nel post punk, anni 60 e 70, le proprie ragioni. La proposta, che si basa su riff chitarristici piuttosto elementari e su un cantato che ricorda tanto Rick Ocasek (osannato frontman dei The Cars), presenta anche alcuni elementi di blues e di progressive. Non ci sono valide motivazioni sottese ad un prodotto così retro e forzato. I nostri sono intrappolati, più che in uno specchio, in metriche obsolete, fuori dal tempo. Per quanto poi è nota la vocazione australiana ad un rock essenziale, in questo caso si rasenta la povertà. Ciò nonostante, riteniamo che Daniel Roberts, ugola della band, potrebbe trovare un più roseo futuro, ma certamente fuori dagli ZZG.

Voto recensore
5
Etichetta: Autoproduzione

Anno: 2010

Tracklist: 01. For the Sky
02. Prozac Nation
03. Tom Go To Bed
04. C'mon Now
05. Point
06. Nous
07. Floydian Slip

Sito Web: http://www.myspace.com/zzgband

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login