Toxic Rose – Recensione: Total Tranquillity

Dopo un prolungato silenzio, tour programmati nel nostro paese e poi cancellati misteriosamente all’ultimo minuto si rifanno vivi gli svedesi Toxic Rose con “Total Tranquillity”, primo full-length album e successore del mini ep omonimo uscito qualche anno fa e che ci aveva fatto ben sperare nel four-piece di Stoccolma.

Li ritroviamo ai blocchi di partenza con un debutto molto interessante e che in parte si discosta da quanto avevamo apprezzato in precedenza. La base è sempre la stessa e cioè uno sleaze rock di matrice scandinava influenzato tanto da gruppi come Crashdiet e Sister quanto dai maestri di oltre oceano Motley Crue, ma a questo va sommato una modernizzazione ed un irrobustimento del sound molto marcato che li rende diversi e molto particolari rispetto alle band già citate. Anche la copertina curata da Juanjo Castellano è spiazzante e non molto in linea con gli stilemi tanto cari a questo tipo di scena, infatti solo premendo il tasto play vengono fugati i dubbi di non trovarsi al cospetto di una power metal band.

L’iniziale ”World Of Confusion” mette tutti a tacere con bordate di aggressivo e diretto sleaze rock all’ennesima potenza e la successiva “Silent End Of Me” non si discosta molto dall’opener rendendo ancora più evidente la potente prestazione vocale di Andy TXR, perfettamente a suo agio anche su tonalità più acute. “Killing The Romance” e un pezzo dove si miscela in modo ottimale il lato più aggressivo della band con quello melodico e il risultato è apprezzabile. “Sinner” si mantiene su buoni livelli con stop and go ben calcolati e una ritmica sempre incisiva e potente, mentre con la ballad “Because Of You” si smorzano un po’ i toni prima dell’incalzante “We All Fall Down”, uno dei pezzi migliori e più duri di questo album con la sezione ritmica martellante e in primo piano accompagnata dalle vocal abrasive del frontman mai fuori posto.

In conclusione possiamo affermare di trovarci al cospetto di un valido ed apprezzabile album d’esordio che, seppure non privo di ingenuità in qualche brano, ci presenta un gruppo dal grande potenziale espressivo. Questo “Total Tranquillity” rappresenta un significativo primo passo verso la direzione giusta, verso l’acquisizione di un proprio sound personale e meno derivativo, un ottimo biglietto da visita per questi Toxic Rose.

ToxicRose - Total Tranquillity

Voto recensore
7,5
Etichetta: City Of Lights Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. World Of Confusion 02. Silent End Of Me 03. Killing The Romance 04. Sinner 05. We Own The Night 06. Reckless Society 07. Clarity 08. Because Of you 09. We All Fall Down 10. Total Tranquillity
Sito Web: https://www.toxicrose.org/

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login