Header Unit

Thunder – Recensione: Rip It Up

Anno dopo anno, album dopo album, i britannici Thunder non si smentiscono e continuano a realizzare lavori che, oltre a essere perfettamente coerenti l’uno con l’altro, mettono in evidenza continuamente la grande qualità a cui la band ci ha abituato nella sua carriera. Qualche tempesta ha cercato di funestare anche il loro percorso artistico (basti pensare alla malattia che ha colpito il chitarrista Ben Matthews qualche tempo fa, che per ora pare sotto controllo), ma per ora i Thunder sembrano essere più forti di qualsiasi difficoltà, e con “Rip It Up” non sbagliano un brano, nè un riff, nè una linea vocale. Danny Bowes dietro il microfono, con la sua voce carismatica e caratteristica, si conferma un artista in piena regola, preciso e completo sotto tutti i punti di vista.

Sono bastate poche anticipazioni, come quella del brano di apertura, la grintosa “No One Gets Out Alive“, per rendersi conto che i Thunder sono ancora in ottima forma e che il loro hard rock di stampo europeo ha ancora molte carte vincenti da giocare. Oltre al pezzo di apertura, infatti, spiccano per le stesse caratteristiche di originalità e freschezza la title track “Rip It Up“, un po’ più lenta, ritmata e dalla forte impronta hard blues, “Heartbreak Hurricane“, con la sua alternanza tra strofe in acustico e ritornelli più marcati, e “The Chosen One“, un altro pezzo dalle ritmiche serrate in cui Danny Bowes dà il meglio di sè. Il ritornello un po’ monotono di “She Likes The Cocaine” è poi compensato da un altro riff killer, mentre “Right From The Start” è  l’immancabile ballad acustica che, pur non essendo il genere preferito dai Thunder, si conferma come una situazione in cui la band si trova ancora a proprio agio.

Il ritorno dei Thuunder in grande stile, un ritorno iniziato con l’ottimo “Wonder Days” nel 2015 e continuato con il triplo “All You Can Eat” l’anno scorso, continua a regalare soddisfazioni ai fan dell’hard rock venato di blues; forse meno malinconico dei suoi predecessori, “Rip It Up” è un disco sanguigno ed emozionante, che non fa che confermare l’ottimo stato della band e le notevoli capacità di Bowes, Morley e soci. Da anni ormai i Thunder disertano i palchi di casa nostra, ed è un vero peccato, perchè sarebbe un’occasione per ampliare i loro seguaci; impossibile resistergli.

Voto recensore
7,5
Etichetta: earMUSIC

Anno: 2017

Tracklist: 01. No One Gets Out Alive

02. Rip It Up

03. She Likes The Cocaine

04. Right From The Start

05. Shakedown

06. Heartbreak Hurricane

07. In Another Life

08. The Chosen One

09. The Enemy Inside

10. Tumbling Down

11. There’s Always A Loser
Sito Web: https://www.facebook.com/thunderonline/?fref=ts

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login