Thunder Godzilla – Recensione: Thunder Godzilla

Stoner band padovana, attiva dal 2014, compie la classica gavetta a base di concerti accumulati in giro per il nord Italia, la partecipazione a qualche concorso, e la pubblicazione nel 2016 di un album autoprodotto, che l’anno successivo viene ristampato con un bonus e pubblicato per l’etichetta veronese Andromeda Relix.
Il suono potente e compatto della band risalta da subito con l’opener “Tokyo Avenger”, brano tirato e senza spiragli, come d’altronde la successiva “Lie to Me”, fra riff massicci e tirati e stacchi rallentati. L’immaginario tipico del genere, condito da esseri giganteschi e devastanti è espresso da brani come “Goliath” e “Mammoth King”, delicati come l’effetto che il celebre Kaijū concepito dal regista Ishiro Honda che dà il nome alla band, ottiene nei suoi passaggi per le città giapponesi. Un riff iniziale più spezzato introduce “Fears”, e un arpeggio di sapore psichedelico apre il delirante rock’n’roll di “Get Away”. “Psycho” è una sorta di cerimoniale doom strutturato in più momenti, e “Yoga Fire” accenna addirittura ad atmosfere orientaleggianti, pur ovviamente pienamente inserite nel contesto musicale della band. Chiude l’album una pesantissima versione del classico dei Beatles “Day Tripper”, che è anche la bonus track di questa raccolta.
In conclusione si tratta di un lavoro che, risentendo chiaramente dell’influenza dei maestri del genere quali Kyuss e Orange Goblin, ha uno sguardo anche in pilastri del rock come Black Sabbath e Motorhead e riesce ad amalgamare il tutto in brani piuttosto articolati, in cui la generale pesantezza del loro sound si esprime in atmosfere più varie di quanto si possa immaginare. E in un genere oramai codificato come lo stoner, fa rendere l’ascolto di questo debutto di sicuro interesse.

Voto recensore
7
Etichetta: Andromeda Relix

Anno: 2017

Tracklist: 01. Tokyo Avenger

02. Lie to Me

03. Goliath

04. Fears

05. Get Away

06. Psycho

07. Mammoth King

08. Pressure

09. Yoga Fire

10. Black Hammer

11. Day Tripper
Sito Web: https://www.facebook.com/Thunder-Godzilla-219507898084031/

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login