The Silent Howling

Voto
recensore

7

Voto
utenti

-

The Silent Howling

Sinister

Track Listing

01. Republic Of The Grave
02. Summit Of Sacrifice
03. Fortified Bravery
04. The Silent Howling
05. The Kill To Come
06. Palace Of The Fates
07. If It Bleed

Vota questo album:

Sembrava tutto finito per i Sinister. Dopo il pessimo “Savage Grace” del 2003 la band si era infatti disciolta nel nulla lasciando intendere che il suo ruolo nella scena fosse arrivato a compimento. Come nella più bella delle favole l’amore dei fan che hanno tempestato di lettere la band ha però riacceso la scintilla e già nel 2006 il gruppo si era presentato con una formazione stravolta nei ruoli e con un lavoro massiccio come non mai. A confermare questa ritrovata vitalità arriva pronto questo nuovissimo “The Silent Howling”. Tutto gira splendidamente, a partire dal suono perfetto, fino ad una composizione articolata in modo maturo e avvincente che davvero ci dimostra come suonare death metal con tutti i crismi sia ancora possibile. Brani spesso lunghi ma mai strascicati, conditi con le classiche vocals gutturali e il tipico riffing spaccaossa, sono infatti garanzia di classicità allo stato puro. Ma il bello dei Sinister attuali è che la faccende non si esaurisce in una mera dimostrazione muscolare: le loro canzoni sono infatti pensate per coinvolgere anche sul piano emozionale e soprattutto per avere ognuna una solida identità. Non mancano quindi armonizzazioni melodiche sotterranee che contrastano volutamente con la brutalità generale e la struttura stessa delle canzoni non è quasi mai banalmente lineare (sentire ad esempio la bellissima title track o “Palace Of The Fates”). Di fatto si tratta di quella che si potrebbe definire come la maturazione naturale dello stile che la band aveva ai tempi di “Hate”. Una miscela di elementi diversi che trasmette tutta l’energia che ci si deve aspettare dal death metal, senza scadere nel martellamento insensato o nell’ insopportabile accozzaglia di riff ultra tecnici di troppi gruppi senza personalità. Un applauso ai Sinsiter quindi, e il consiglio obbligato agli appassionati di detah metal di non farsi sfuggire un disco riuscito come “The Silent Howling”.

Altro...

Lascia un commento

Login with Facebook:
Login