The Pretty Reckless – Recensione: Who You Selling For

Who You Selling For” è il nuovo come back discografico dei The Pretty Reckless, il terzo per la precisione e ci permette di vedere un ulteriore passo evolutivo intrapreso dalla band della bella Taylor Momsen. Quando nel 2010 il gruppo pubblica il primo disco “Light Me Up” sicuramente tutti i riflettori sono rivolti verso di lei grazie alla sua notorietà come attrice, ma già dal successivo “Going To Hell” si capisce che oltre all’aspetto fisico c’è molto di più e che il pregevole e variegato hard rock proposto è destinato a restare. Con questo nuovo lavoro la Momsen e Ben Phillips (il chitarrista e uno dei songwriter della band) hanno scavato ancora di più dentro se stessi facendo emergere le loro emozioni e stati d’animo più intimi che vanno dalla confusione e frustrazione per la depressione alla mera disperazione e che vedono nella necessità di fare musica l’ unico balsamo per l’anima.

Questi sentimenti e questo mood si percepiscono nelle composizioni e le rendono uniche nella loro esecuzione, ad esempio nell’opener “The Walls Are Closing In/Hangman” si inizia in punta  di piedi con piano e voce per poi sfociare in un mid tempo dal delizioso retrogusto grunge, mentre in “Oh My God”, uno dei brani più energici del lotto emerge la grinta e le vocal al vetriolo della Momsen davvero in stato di grazia. “Take Me Down” è invece il primo singolo, intrigante e sensuale al punto giusto che ricorda un po’ “Sympathy For The Devil” degli Stones nella parte iniziale e che comunque ha già riscosso ampi consensi finendo nella Top 5 della classifica dei singoli, merito di un ritornello altamente ficcante e memorizzabile.

Altro brano vincente è la song metropolitana “Wild City” composta a New York che riesce ad assorbire i diversi colori e umori della grande mela e a dare quel gusto retrò che viene evidenziato anche dalle backing vocal dei numerosi ospiti presenti come Janice Pendarvis (Rolling Stones, David Bowie), Jenny Douglas-Foote (Pink, Lenny Kravitz) e Sophia Ramos (Rod Stewart, Jefferson Starship). In “Back To The River” e “Already Dead” si da spazio al lato più blues del gruppo e alla duttilità vocale della brava frontwoman sempre all’altezza della situazione e sempre più sicura dei propri mezzi.

Sicuramente possiamo affermare che questo “Who You Selling For” continua sulla scia del predecessore a mostrare positivamente le mille sfaccettature di un’artista che sa mettersi a nudo e rivelare le sue fragilità, ma emerge anche un’anima prettamente rock che non viene affatto sopita in queste dodici composizioni.

The pretty reckless - Who You Selling For

Voto recensore
7,5
Etichetta: Razor & Tie

Anno: 2016

Tracklist: 01. The Walls Are Closing In/Hangman 02. Oh My God 03. Take Me Down 04. Prisoner 05. Wild City 06. Back To The River 07. Who You Selling For 08. Bedroom Window 09. Living In The Storm 10. Already Dead 11. The Devil’s Back 12. Mad Love
Sito Web: http://theprettyreckless.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login