Gloomy Grim – Recensione: The Grand Hammering

Tremate… I i satanici finlandesi ‘Gloomy Grim’ sono tornati ! ‘The Grand Hammering’ è il quarto album del quintetto guidato dal carismatico Mr. Agathon.

Dare un giudizio di questa ultima fatica, non è un compito particolarmente semplice. Ad un primo ascolto il cd risulta indubbiamente piacevole…ma manca qualcosa. Qualcosa che possa permettere ai Gloomy Grim d’uscire completamente dalla così definita ‘nicchia-black’, qualcosa che conceda loro d’essere tranquillamente posti al fianco di altre bands più rinomate (molti in sede di recensione li hanno definiti per alcuni versi simili a ‘Dimmu Borgir’ e ‘Cradle of Filth’, ma il divario esistente è ancora troppo netto per fare paragoni del genere!). Il sound del gruppo con il trascorrere degli anni si è fatto più thrasheggiante, un po’meno atmosferico rispetto al passato (vedi ‘Life?’) e con sfumate influenze derivanti da gruppi come Bathory, Celtic Frost e Carpathian Forest. La produzione è buona (inoltre la presenza di un vero drummer ha sicuramente migliorato la resa sonora del combo), le songs che vanno a comporre l’album sono più elaborate nel loro incedere, andando a dimostrare quindi anche una cospicua crescita tecnica del gruppo. Nonostante tutto però è assente quella scintilla di fantasia e personalità che potrebbe fare di questo cd un’eccellente uscita; probabilmente questo è anche dovuto al fatto che si tratta di una formazione giovane (nonostante i 4 albums all’attivo) e quindi ancora un po’acerba musicalmente.

Per tutti i conoscitori/sostenitori della band questo ‘The Grand Hammering’ probabilmente potrà anche essere il miglior capitolo dell’intera discografia, per tutti gli altri sarà un prodotto apprezzabile, ma nulla più.

Voto recensore
6
Etichetta: Holy Records / Audioglobe



Tracklist: 01. Come If You Dare
02. Lucifer’s Hammer>br> 03. Tomorrow Might Not Come
04. Prelude To War
05. Corps Of Doom
06. Nothing, But Hate
07. Bloody Grim
08. Living Dead
09. Bedtime Story

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login