Stillness Blade – Recensione: The First Dark Chapter (Misanthropic Elevation)

Poco da dire sugli Stillness Blade, inossidabili brutaloni dalla Puglia che nell’opera prima “The First Dark Chapter” presentano un death metal scolastico e molto legato agli stilemi del genere.

Al four-piece non manca senza dubbio la competenza a livello tecnico, il problema è da vedersi però nell’eccessiva linearità dei brani, davvero troppo simili tra loro, oltre a una produzione stranamente plastificata che mette in evidenza una batteria tanto triggerata da risultare fastidiosa e cascate di riff confusi e appiccicati.

Non serve dunque a molto la presenza di Antonio “O’Fenomeno” Donadeo (già turnista dei Vital Remains) dietro le pelli, né la buona formalità del compito svolto: l’ascolto di “The First Dark Chapter” procede statico e senza note di rilievo. Ogni tanto viene giocata la carta della “sperimentazione”, ma il tutto si riduce a un rumorismo di contorno che sul lato pratico non aggiunge nulla. Se vi accontentate del buon mestiere e vivete di pane e death metal potreste concedere loro una chance, noi passiamo oltre.

Voto recensore
5
Etichetta: Obskure Sombre / Black Havoc

Anno: 2007

Tracklist: 01.The Awakening Towards Death
02.Sleep Of The Vile
03.The Cold Dagger’s Blade
04.Tomb Of Soul
05.The Half-Redemption
06.The Stake Of Sorrow
07.The Messenger Of Lost Hate
08.Misanthropic Elevation
09.The Deceptive Quiet
10.Stock Of Vengeance (Sign Of The Next Massacre – Bonus Track)
11.The Cold Dagger’s Blade (Video Clip)
12.Stock Of Vengeance (Video Clip)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login