The End Machine – Recensione: The End Machine

Hard rock melodico nervoso, a tratti claustrofobico, a tratti colorato da suggestive armonie vocali e fortemente debitore della lezione dei King’s X: questo c’è nell’omonimo debutto dei The End Machine, creatura prodotta dal matrimonio tra l’attuale cantante egli Warrant Robert Mason, già frontman dei Lynch Mob, e tre quarti della line-up classica dei Dokken, ovvero George Lynch, Jeff Pilson e Mick Brown. Si potrebbe dire che i The End Machine riprendono il discorso dei KXM, dei quali sono una versione meno dissonante e più melodica: è vero che non c’è l’estro di Doug Pinnick, ma Mason mostra personalità a fiumi e Pilson non è certo l’ultimo arrivato e forma assieme a Brown una sezione ritmica solida e affiatata.

La tecnica e le asperità dello stile di Lynch caratterizzano l’opener “Leap Of Faith”, che ci porta subito nel cuore pulsante di un album potente e pulsante.  L’urgenza di “Dance Of Life” è anch’essa valorizzata da un Lynch indemoniato, mentre il martellare di Brown caratterizza l’incedere inarrestabile di “Ride It”. La costante sensazione che qualcosa di interessante, che sia uno sviluppo inaspettato o uno squarcio melodico, fa sì che ci sia della sana tensione perfino nella ballad “Bulletproof”, ben interpretata da un Mason che si ripete nella più ariosa e tradizionale “Burn The Truth”. Splendide le armonie vocali della magnetica “Alive Today” – anch’essa efficace break da un certo senso di suggestiva opprimenza – e della conclusiva, semplice e diretta “Life Is Love Is Music”, che fanno da cornice a una seconda parte dell’album forse meno intenso della prima ma comunque di valore.

Una band coriacea, un album che lascia senza fiato: davvero una bella sorpresa da quattro musicisti non certo di primo pelo!

Voto recensore
7,5
Etichetta: Frontiers Records

Anno: 2019

Tracklist: 01. Leap Of Faith 02. Hold Me Down 03. No Game 04. Bulletproof 05. Ride It 06. Burn The Truth 07. Hard Road 08. Alive Today 09. Line Of Division 10. Sleeping Voices 11. Life Is Love Is Music
Sito Web: https://it-it.facebook.com/TheEndMachine/

giovanni.barbo

view all posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login