Header Unit

The Dead Daisies – Recensione: Live & Louder

La domanda più frequente fatta ai The Dead Daisies a fine dei loro set e durante le signing session  è stata quella sull’uscita di un live album quindi non c’è da stupirsi se il gruppo finalmente ha accolto le richieste dei propri fan dando alle stampe questo “Live & Louder”. Registrato durante il  tour invernale in Europa e nel Regno Unito questo dischetto raccoglie la vera essenza della band, quella che emerge prepotente dai loro concerti e che mostra la loro natura, quella di indomiti animali da palco che il rock lo suonano, lo vivono e respirano per davvero e tutto questo affiora prepotentemente nelle sedici composizioni quì presenti.

Si pesca moltissimo dagli ultimi due validi album in studio a cominciare dall’iniziale e rocciosa “Long Way To Go” e le micidiali “Mexico” e “Make Some Noise”, mentre dal debut album del 2013 viene eseguita solo l’efficace  “Lock’N’Load”. Non possono però mancare delle cover immortali che la band esegue sempre  durante le loro performance come “Fortunate Son” dei Creedence Clearwater Revival, “Helter Skelter” dei Beatles e la terremotante  “Midnight Moses” della  Alex Harvey  Band posta in chiusura e che manda sempre in visibilio i fedeli fan del collettivo.

Durante la presentazione della formazione viene dato spazio a tutti i componenti per i loro assoli di rito e si nota davvero l’unità, la coesione e l’alchimia che c’è tra loro e anche il “nuovo” arrivato Doug Aldrich chiamato simpaticamente da Corabi  golden boy ora è a tutti gli effetti parte integrante ed essenziale dei Daisies. Il gruppo stavolta ha voluto fare le cose in grande e quindi questo live sarà disponibile in varie edizioni, quella assieme al dvd, quella in vinile e dvd e il succulento box set dove tra le altre cose è incluso anche un vinile rosso con la registrazione tenuta a Planet Radio Rock nel Regno Unito. Il dvd filmato da Lukas Hamback e Oliver Halfin della durata di quaranta minuti include riprese live effettuate sia nei piccoli locali (ci sono anche momenti della data italiana dello scorso novembre ai Magazzini Generali di Milano) che in venue più capienti.

Trovano ampio spazio anche delle accurate ed interessanti interviste nei backstage in cui i membri del gruppo raccontano quali sono i loro brani preferiti da suonare dal vivo, il perché eseguono delle cover e poi parlano del rapporto speciale con i loro fan e le ragioni che li portano ad organizzare sempre dei meet & greet a fine show per passare del prezioso tempo con loro. In conclusione questo “Live & Louder” è un bel biglietto da visita per chi si vuole fare un’idea della band in quanto ne cattura la vera essenza nella dimensione live, ma anche un ottimo modo di conoscere un gruppo che dimostra di mettere passione in quello che fa e di regalarla agli altri sia sul palco che fuori. Un must per i die-hard fan.

Voto recensore
8
Etichetta: Spitfire Music/SPV

Anno: 2017

Tracklist: 01. Long Way To Go 02. Mexico 03. Make Some Noise 04. Song And A Prayer 05. Fortunate Son 06. We All Fall Down 07. Lock’N’Load 08. Something I Said 09. Last Time I Saw The Sun 10. Join Together 11. With You And I 12. Band Intros 13. Mainline 14. Helter Skelter 15. American Band 16. Midnight Moses
Sito Web: http://thedeaddaisies.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login