Header Unit

Dark Ages – Recensione: Teumman Part Two

Torniamo a parlare dei veronesi Dark Ages a due anni dalla pubblicazione di “Teumman Part 1” (vai qui per la relativa recensione), con il secondo e conclusivo capitolo del concept che narra le vicende di Teumman, guerriero ritornato dalla morte, del re Agares e della regina Namrad. Anche se sono passati due anni tra la pubblicazione dei due album, lo stile della band, che nel frattempo ha cambiato bassista, è rimasto praticamente invariato, e la prima cosa da notare è proprio una fortissima coerenza fra prima a seconda parte del concept. Questo implica quindi che, anche se lo stile dei Dark Ages è incentrato prevalentemente sul prog metal, con tanto di intermezzi strumentali fra un brano e l’altro a fare da collante, ci sono anche altre influenze che si fanno notare prepotentemente e che rendono il loro un sound estremamente particolare, difficile da inquadrare in un genere solo. Il fatto di avere ampie vedute, di riuscire a non fermarsi nell’inquadramento di un unico genere, dovrebbe essere solo un vantaggio, oltre che un aspetto tipico di poche altre band italiane in attività (i primi nomi che vengono in mente, di band capaci di un simile accostamento di generi, potrebbero essere quelli di Adramelch e Dark Quarterer). Anche il finale dell’opera, tutt’altro che incline al buonismo e incentrato sul fatto che il potere più forte, alla fine, è quello del tempo, non è per niente scontato e anche se può lasciare l’amaro in bocca, è probabilmente l’unico che ci si potesse aspettare. “Teumman Part 2”, nella sua brevità, non ha una nota fuori posto, è piacevolissimo da ascoltare e ci mostra una band fortemente coesa e alla caccia non tanto della propria identità, già radicata e precisamente definita, quanto del proprio posto nel panorama del metal italiano.

Voto recensore
8
Etichetta: Heart Of Steel Records

Anno: 2013

Tracklist:

01. Court
02. A House Divided
03. Sea of Pain
04. Banquet
05. Vortex
06. Chasm
07. Drift
08. Solution
09. Moral


Sito Web: https://www.facebook.com/pages/Dark-Ages/70274798134?fref=ts

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login