Header Unit

Ten – Recensione: Spellbound

Quarto album della band capitanata da Gary Hughes, dopo il tris di qualità piazzato con l’omonimo debutto, il capolavoro “The Name Of The Rose” e il solido “The Robe”, “Spellbound” porta nuovi colori nell’arcobaleno sonoro dei Ten, cui fa da contrappunto la copertina marcatamente fantasy, la prima firmata dal famoso illustratore Luis Royo.

Se, infatti, l’apertura con “Fear The Force” riprende il discorso esattamente dov’era stato interrotto, tinte blues tanto inedite per la band quanto marcate caratterizzano la ruvida e groovy “Pyramid Of Light” – un lavoro pazzesco di Vinny Burns alla chitarra – ma pure la successiva title track, carica di senso di attesa. Uno spostamento per certi versi spiazzante rispetto alla tradizionale ricetta fatta di hard rock magniloquente e regale, che peraltro viene riproposta altrove: il caso più eclatante è quando la band imprime a fuoco il proprio trademark nell’entusiasmante e trascinante cavalcata epica di “Red”, ma pure in pezzi meni riusciti come l’ordinaria “Eclipse”. La vigorosa ed anthemica ballad “We Rule The Night” (quasi “Manowariana” nel suo messaggio) assieme alle delicate “Wonderland” e “Till The End Of Time” mostrano il lato più romantico della band, anch’esso comunque largamente rappresentato anche nelle release precedenti.

“Spellbound” è meno coeso, più vario ed altalenante nei risultati rispetto ai primi lavori della band albionica. Rimane comunque un ottimo lavoro e propone alcune interessanti deviazioni – peraltro definitivamente abbandonate con la fuoriuscita di Vinny Burns, un paio di anni più tardi.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Frontiers Records

Anno: 1999

Tracklist: 01. March Of The Argonauts 02. Fear The Force 03. Inside The Pyramid Of Light 04. Spellbound 05. We Rule The Night 06. Remembrance For The Brave 07. Red 08. The Alchemist 09. Wonderland 10. Eclipse 11. The Phantom 12. Till The End Of Time
Sito Web: https://www.tenofficial.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login