Centuries – Recensione: Taedium Vitae

Esplosivo debutto per gli americani Centuries , nuove leve della sempre più nutrita schiera di band, ultimamente dedite a imbastardire il grind con oscura malvagità black e abrasiva violenza crust (Baptists, The Secret, Early Graves).

“Taedium Vitae” è infatti un lavoro in cui il quartetto originario della Florida concentra all’ennesima potenza i suoi più letali istinti assassini, opportunamente tradotti in un riffing affilato e altamente dinamico, ricco di quel pathos drammatico che fa da necessario sfondo alle migliori uscite di genere (basti pensare a un certo “Jane Doe”, oppure, recentemente, “Abandon All Life”), ma anche di improvvisi fraseggi melodici, in grado di aumentare ulteriormente la loro portata comunicativa (leggasi: impatto frontale).

L’onnipresenza del latino nella titolazione non inganni, perché qui non v’è traccia di imbolsita tracotanza liturgica, ma sono ansia e urgenza espressiva tipicamente HC, urlata in faccia all’ascoltatore in un mix violenza e oscura desolazione che ben rappresenta il clima da tramonto di un impero, al quale forse la band si riferisce, attraverso i rimandi latino/romani.

Southern Lord come al solito non ha affatto sbagliato a puntare su questi debuttanti, già in possesso di tutte le caratteristiche indispensabili per lasciare un segno profondo nel panorama di genere, a giudicare dal livido inferno senza soluzione di continuità nel quale precipitano l’ascoltatore, inghiottito a capofitto nel vortice di scream e distorsioni che inizia progressivamente con “Caeruleus”, e poi non molla un attimo, fino al commiato di “Irrita”.

In mezzo una manciata di brani da manuale, come “Gelu” e “Pessum Ire”, che faranno senza dubbio la gioia di tutti gli amanti del crust-grind composto/suonato/prodotto come si deve.

Voto recensore
7
Etichetta: Southern Lord Records

Anno: 2013

Tracklist:

01. Incipit Tragoedia

02. Caeruleus

03. Gelu

04. Metus

05. Pessum Ire

06. Tabeo

07. Grave Cordibus

08. Servisse

09. Irrita


Sito Web: https://www.facebook.com/centuriesfl

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login