Paradise Lost – Recensione: Symbol Of Life

Ce lo aspettavamo, inutile negarlo. La spirale di ‘Believe In Nothing’ e ‘Host’ è stata rotta. Le influenze sono state definitivamente liberate, come se Paradise Lost oggi non volesse più forzatamente rientrare in una scia di “già scritto” per compiere un altro passo in avanti tirando le somme dei discorsi da loro ereditati, rifondati e da altri proseguiti. Sono smorzati gli accenti Depeche Mode, presenti tuttavia in maniera pesante con ‘Mistify’ e le coordinate vertono sugli spunti della “ex” nouvelle vogue gotica (il manifesto ‘Erased’ ne è la testimonianza a livello singolo, così “devota” ai Sisters Of Mercy da poter sfiorare l’imbarazzo) della quale si riappropriano Holmes e soci, rappresentando una sorta di nuovo punto di partenza, punto dal quale potrebbero ripartire diverse band volte al cosiddetto “suicidal metal” (e perdonateci se questa classificazione fa ridere anche i felini). A dirla tutta, sarebbe stato impossibile ipotizzare una ‘Channel For The Pain’ anche soltanto un anno fa così come ‘Symbol Of Life’ continuerà a far storcere il naso ai conservatori appesi a ‘Draconian Times’, ma sono discorsi che sconfinano ormai nel luogo comune. ‘No Celebration’ è senza dubbio una delle migliori canzoni dei nuovi Paradise Lost, così teatrale e leggera nello scorrere, iniettata di cattiveria senza disperazione, creativamente un punto di non ritorno incuneato tra fascino e ghiaccio. ‘Symbol Of Life’, dunque, si presenta come un disco solido ed una nuova sfida, quella di un gruppo che continuerà ancora a far discutere e che allo stesso tempo ci regala pagine di eleganza gotica da non sottovalutare. A noi piacciono anche così. Nonostante tutto.

Voto recensore
7
Etichetta: Gun / Audioglobe

Anno: 2002

Tracklist:

Tracklist: Primal / Erased / Mystify / Isolate / Channel For The Pain / No Celebration / Perfect Mask / Prey Nightfall


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login