Detonator 666 – Recensione: Supremacy & Tyranny

Per una volta iniziamo un articolo partendo da un’osservazione che in generale chiude le nostre analisi: i Detonator 666 non inventano assolutamente nulla. Hanno un moniker molto old-fashion, dei war names che oramai fanno sorridere (“chicche” come Vlad Blasphemer e Nekro sanno di parodia) e naturalmente suonano old-school fino all’osso.

Proprio quel vecchio ed intransigente black metal a base di crocioni e facce pittate vieppiù ridicolizzato dall’atteggiamento monocorde di tante, troppe band che sanno a malapena tenere in mano uno strumento. Ma il black metal non è cacofonia e questi cechi lo dimostrano con un album senza nessun compromesso eppure tecnico da un lato e altrettanto marziale dall’altro. “Supremacy & Tyranny” è una scheggia di malvagità fuori controllo, i brani si susseguono veloci e con chitarre zanzarose sì, ma capaci di tessere trame dal flavour guerresco sulle quali poggia lo screaming diabolico ed arcigno di Nebulah Frost (e vabbè, chiudiamo un occhio su questi nomignoli…). Un disco orgogliosamente “tutto uguale” ma che riserva emozioni all’ascolto di pezzi tellurici come “Necrocosmos”, “Tearing Your Soul Apart” e la stessa titletrack. Un po’ di varietà in più non avrebbe di certo guastato, ma siamo certi che gli abituali fruitori del genere sapranno apprezzare questo lavoro. “Supremacy & Tyranny”: quando il luogo comune riesce a piacere.

Voto recensore
6
Etichetta: Infernus Rex / Masterpiece

Anno: 2008

Tracklist: 01.Triumph Of Diabolical Chaos
02.Necrocosmos
03.Satanik Alkometal Hellkult
04.Tearing Your Soul Apart
05.I Feast Upon His Agony
06.Too Fucked Up To Stay Alive
07.Supremacy & Tyranny
08.Hills Have 666 Eyes

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login