The Fire – Recensione: Supernova

A distanza di tre anni dal fortunato “Abracadabra”, riecco qui i The Fire con “Supernova”, terza loro fatica. Malgrado il titolo faccia riferimento ad un’esplosione stellare molto energetica, qua più che di fronte ad una stella siamo di fronte ad una meteora. Fin dalle prime note di “Claustrophobia” non si possono non notare i motivi facili, ripetitivi e scontati che etichettano fin da subito l’album come radiofonico e commerciale. Se si pensa alla storia musicale dei The Fire e soprattutto a quella di Oliviero “Olly” Riva, frontman della band e frontman degli Shandon, si rimane piuttosto di stucco di fronte a questa scelta musicale piuttosto facile. Se “Claustrophobia” non spicca sicuro per originalità, ascoltando “See You Next Time” non si possono non notare le affinità con il rock/pop radiofriendly dei ben più fortunati U2. La voce di Olly, sicuramente ben studiata, scandisce un testo breve e scarno che non fa che enfatizzare l’orecchiabilità estrema del pezzo. “Follow Me”, di cui è disponibile il video, è il singolo di lancio dell’album. Malgrado il duetto con Alteria, anche qui siamo di fronte al classico pezzo facile che mira più ad una forte presa sul pubblico che ad altro. Siamo chiari, chi fa il musicista come lavoro deve chiaramente puntare sul lato economico, ma focalizzarsi su questo aspetto non significa incidere un album banale, noioso e ripetitivo. Anche “Supernova”, che porta il nome dell’album, risulta essere abbastanza prevedibile e poco spontanea così come le successive cinque canzoni. “Out Of Here” conclude questo terzo album non distaccandosi di molto dalle precedenti tracce. La strofa è musicalmente piatta e noiosa, malgrado un ritornello decisamente più ricco e accattivante.

In conclusione “Supernova” delude ogni aspettativa risultando essere un album facile e scontato che sicuramente non rende onore alla carriera di Olly. Estremamente radiofriendly e commerciale, pecca per la poca originalità e varietà con il risultato di essere un qualunque e comune album di rock all’italiana.

Voto recensore
5
Etichetta: Ammonia Records, Valery Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Claustrophobia

02. See You Next Time

03. Follow Me (feat. Alteria)

04. Paralyzed

05. Supernova

06. Waltzin' Monnalisa

07. Just Can't Get Enough

08. Dynamite

09. Mr Pain

10. Out Of Here


Sito Web: www.thefiremusic.com

francesca.carbone

view all posts

Scribacchina dal 2008 e da sempre schietta opinionista del mondo musicale. Dagli Iron Maiden ad Immanuel Casto il passo è breve, almeno per me.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login