Suns Of Thyme – Recensione: Cascades

Con “Cascades”, i Suns Of Thyme presentano il loro secondo album, seguito del full length di debutto “Fortune, Shelter, Love And Cure”, uscito nel 2013. La combo arriva dritta dritta dalla capitale della creatività underground, quella Berlino che tanto affascina per la sua dinamicità e le sue contraddizioni.

I Suns Of Thyme sono proprio questo: un ibrido di difficilissima definizione, fatto di aspetti assai variegati che si susseguono senza sosta in queste 14 tracce. Da un lato, non si può certo imputare a questo lavoro una mancanza di originalità e di spunti: il percorso musicale di “Cascades” si apre con “Do Or Die”, traccia in pieno stile Bauhaus o The Sisters Of Mercy, in cui la componente elettronica si amalgama ad una spiccata vena goth anni ’80. Ma l’album non si ferma qui e prosegue tra intermezzi psichedelici come “To Vanish”, brani fortemente influenzati dal rock anni ’70 quali ad esempio “Schweben”, melodie struggenti come in “Val Verde” e tracce decisamente sperimentali, tra le quali spicca l’onirica “Aphelion”. Non viene mai a mancare neppure il beat di un apparato ritmico preponderante e ben costruito, in cui il basso e la batteria scandiscono un ritmo quasi ipnotico e rappresentano uno degli aspetti più affascinanti nel sound del disco.
Dall’altro lato, però, l’album si presenta a volte troppo orchestrato e complesso da ascoltare, con il rischio che l’innovazione a tutti costi, peraltro ancorata in un sound che affonda le radici in una serie di generi che difficilmente possono definirsi “moderni”, faccia perdere l’immediatezza della fruizione e finisca per oscurare alcuni passaggi davvero riusciti.

Sarebbe davvero riduttivo definire questo “Cascades” un semplice disco d’atmosfera, ma senza dubbio le tante sfaccettature che lo compongono e il sound patinato da club underground di Kreuzberg non lo rendono certo adatto ad ogni tipo di ascolto.

Suns Of Thyme - Cascades

Voto recensore
6,5
Etichetta: Napalm Records

Anno: 2016

Tracklist: Tracklist - 01.Do Or Die 02.Intuition Unbound 03.Ich Traeum Von Dir 04.To Vanish 05.Rush 06.Schweben 07.Deep Purple Rain 08.Val Verde 09.The Field 10.Aphelion 11.Prelude 12.In Dreams Awake 13.Kirwani 14.Kirwani II
Sito Web: http://sunsofthyme.de/

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login