Valient Thorr – Recensione: Stranger

Se avete voglia di un disco cafone, grezzo, “Stranger” dei Valient Thorr è l’album per voi. Il gruppo da Chapel Hill (Carolina del Nord), infatti, non ha niente a che spartire con l’ambiente sofisticato e sano del “research triangle” (un ipotetico triangolo ai cui vertici sorgono le università di North Carolina University, Duke e North Carolina State, acerrime nemiche nelle competizioni sportive collegiali) nel quale il paese natale della band è totalmente immerso. Anzi, la band propone un mix di stoner, punk e hard rock che è quanto di più crudo, rude e feroce sia mai stato esportato dallo stato. Stretta, ancora una volta, la collaborazione (secondo album) con Jack Endino, definito da molti “padrino del grunge” (e produttore, tra gli altri, anche di Screaming Trees, Mudhoney, Soundgarden e Nirvana), i “Thorriors” ritornano sul mercato con la solita furiosa cattiveria che da sempre li ha contraddistinti, per dodici tracce ad alto contenuto adrenalinico. Velocità e rabbia esecutiva si fondono, dunque, per tutto l’album, mantenendo il ritmo sempre alto e tosto come un pugno inaspettato nello stomaco. Non essendo, però, oro tutto quello che luccica, ad un ascolto attento ci si rende conto che la piega presa dalle composizioni qui contenute è all’incirca sempre la stessa, eccezion fatta per “Night Terrors”, una traccia molto interessante, sì veloce e potente ma con un intermezzo che è un delirio acido molto catchy e la successiva “Sudden Death Is Nothing” anch’essa corrispondente all’identikit della tipica song da Valient Thorr, ma con un lavoro di chitarre parecchio singolare e arzigogolato a sostenerla. Il resto, invece, non è certamente noia, ma non è neanche roba da far girare la testa. Resta da dire, però, che il gruppo, anche in quest’ultima release, si difende bene e riesce, comunque, ad ottenere un risultato decente e di sicuro più che sufficiente.

Voto recensore
6
Etichetta: Volcom Entertrainement

Anno: 2010

Tracklist: 01. Gillionaire
02. Sleeper Awakes
03. Disappearer
04. Double Crossed
05. Night Terrors
06. Sudden Death Is Nothing
07. Woman In The Woods
08. Vision Quest
09. Habituary
10. The Recognition
11. Without Hope, Without Fear
12. Future Humans

Sito Web: http://www.myspace.com/valientthorr

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login