Leslie West – Recensione: Still Climbing

Ai buonisti verrebbe da essere compassionevoli con il povero Leslie West, che a quasi 70 anni di età non molla il colpo, nonostante ora sia costretto a suonare la chitarra su una sedia a rotelle, a seguito dell’amputazione parziale di una gamba, avvenuta alcuni anni fa, a causa del diabete. In realtà Leslie West non ha assolutamente bisogno della nostra compassione, anzi, è il caso di dire che le sue apparenti debolezze ne sono invece la forza portante. Già il titolo ci fa capire come questo vecchio musicista non abbia minimamente voglia di compiangersi, e ci propone un’analisi lucida, spietata e forse per questo bellissima, della vita e della sua visione del mondo. Una visione che parte dalla constatazione che si inizia a morire appena nati, come detto in “Dying Since The Day I Was Born”, che interesserà i fan del metal più moderno per l’ottima partecipazione di Mark Tremonti, e che poi ci ricorda il grande valore dei sentimenti positivi grazie alla cover della classicissima “When A Man Loves A Woman” e al breve frammento conclusivo di “Rev. Jones Theme”. Brividi di piacere scuotono all’ascolto dello struggente e terribilmente sensuale assolo di sax di “Not Over You at All”, e la presenza di Dee Snider in “Feeling Good” ci presenta il frontman dei Twisted Sister in una veste insolita ma calzante con la situazione.

Leslie West diventa quindi un artista trasversale, che sa dialogare con i musicisti contemporanei, come appunto Tremonti, e sa ricordare le proprie radici hard blues nei suoi assoli ricchi e vari (oltre che con la presenza di Johnny Winter, altro grande artista fortemente indebolito dagli anni, in “Busted, Disgusted or Dead”). C’è tanta vita in “Still Climbing”, tanta volontà di non arrendersi, e forse è per questo che i suoi brani, nessuno escluso, risultano così intensi, facili da ascoltare e pieni di elementi in cui ritrovarsi.

Voto recensore
8
Etichetta: Provogue Records

Anno: 2013

Tracklist:

1. Dyin’ Since the Day I Was Born
2. Busted, Disgusted or Dead
3. Fade Into You
4. Not Over You at All
5. Tales of Woe
6. Feeling Good
7. Hatfield or McCoy
8. When a Man Loves a Woman
9. Long Red
10. Don’t Ever Let Me Go
11. Rev Jones Time (Somewhere Over the Rainbow)


Sito Web: https://www.facebook.com/lesliewestmountain

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. alfredo

    Questa musica è bella, robusta, senza debolezza, riprende rinnovando le tradizioni più intime del blues ci trasmette una tristezza infinita che ci scuote sin nel profondo dell’anima e ci dice di non arrendersi mai e di lottare fino in fondo per quello a cui crediamo. Ottima la registrazione.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login