Black Majesty – Recensione: Stargazer

Mi aspettavo sinceramente di peggio. Dopo aver affibiato due bei 5 agli ultimi due album dei Black Majesty, avevo approcciato il nuovo, quinto lavoro della band australiana, con una certa diffidenza. Invece “Stargazer” si è rivelato superiore alle attese. Da sempre devoti ad un power metal melodico, sulla scia di Helloween e Nocturnal Rites, i nostri non hanno cambiato le carte in tavola, ma mostrano in queste dieci song di aver imboccato la strada della maturazione.

Più vicini ai Masterplan e al loro metal melodico e ragionato, piuttosto che ad un power speed doppiacassaro impersonale, i Black Majesty sfornano un disco ordinario, ma sicuramente curato, tutt’altro che pretenzioso, ma fresco, ideale colonna sonora di questa calda estate. L’opener “Falling” si muove lungo i sentieri del power, condita da tastiere atmosferiche ed un cantato intenso di Gio Cavaliere. Il vocalist dalle chiare origini italiane è finalmente autore di una prova convincente, nonostante le melodie che interpreta siano canoniche e tipiche del genere, ma, come si dice in questi casi, il compitino è svolto a dovere. Cali di tono ce ne sono, soprattutto a livello di originalità, come nella teutonica “Killing Hand”, ma non si poteva certo pretendere una rivoluzione compositiva da parte dei Black Majesty. Gli episodi migliori di “Stargezer” sono proprio la title track, più lunga ed articolata a livello ritmico, o la sinfonica “Symphony Of Death”, introdotta da un dolce pianoforte e condita da arrangiamenti orchestrali ficcanti.

“Stargazer” conferma la longevità dei Black Majesty, una band che continua a proporre i propri lavori con onestà e passione. Non siamo di fronte ad un disco imprescindibile, ma i fan del genere e del gruppo australiano lo ascolteranno con le orecchie dritte.

Voto recensore
6
Etichetta: Limb Music / Audioglobe

Anno: 2012

Tracklist:

01. Falling 04:40

02. Lost Horizon 04:31

03. Voice Of Change 04:29

04. Killing Hand 04:22

05. Journey To The Soul 04:35

06. Holy Killers 05:10

07. Symphony Of Death 05:37

08. Edge Of The World 04:19

09. Stargazer 06:41

10. Shine 04:12


Sito Web: www.blackmajesty.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login