Windhand – Recensione: Soma

Il termine “Soma” in greco significa corpo, peso, mentre nella religione vedica indica l’infuso impiegato nei riti per unirsi al divino. Queste le due accezioni più indicative del secondo album a firma Windhand, quintetto doom americano sentito di recente anche in un interessante split coi Cough (“Reflection Of The Negative”).

Il gruppo originario di Richmond ha dalla sua tutta la competenza e passione necessarie a lavorare nel solco profondo della musica di genere (non certo tra i più malleabili), ricavandone comunque un’interpretazione sufficientemente personale, in primis indubbiamente grazie alle vocals di Dorthia Cottrell, la cui languida nitidezza fa da necessario contraltare alle abissali tonalità sludgy delle chitarre di Morris e Asechiah Bogdan (ex-Alabama Thunderpussy).

Lunghezza e ponderosità sono le classiche conditio sine qua non del genere in questione, opportunamente rispettate dalla band con piglio sicuro e nessuna incertezza, sia che si tratti di composizioni più compatte e quadrate, come l’opener “Orchard” e “Feral Bones”, sia in episodi meno standard, come il folk notturno di “Evergreen”.

Impossibile tralasciare in questo rapido excursus la conclusiva “Boleskin”, che da sola si attesta oltre la mezzora di durata, per un viaggio esaustivo/definitivo nel tempo e nello spazio, volutamente fumoso e psicotropo, sulla falsariga dei fondamentali Sleep (e della loro costola fluttuante Om).

Come già descritto in apertura la grande abilità dei Windhand sta nel rendere accessibile e sostenibile anche l’impasto sonoro più tetragono e indigesto, conservando in “Soma” l’incolumità del feeling e di quel minimo di groove necessari a una certa immediatezza e piacevolezza d’ascolto, pur rimanendo squisitamente stoner-doom. Ennesima valida uscita di pachidermico doom contemporaneo per Relapse.

Voto recensore
7
Etichetta: Relapse Records

Anno: 2013

Tracklist:
1. Orchard 06:38
2. Woodbine 09:23
3. Feral Bones 08:00
4. Evergreen 06:57
5. Cassock 13:45
6. Boleskin 30:30

Sito Web: http://www.facebook.com/pages/Windhand/115952841804204

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login