Sinheresy – Recensione: Domino

Scarlet Records porta al pubblico il secondo album dei Sinheresy, seguito dell’esordio su lunga distanza “Paint The World” di qualche anno fa: c’è subito da dire che “Domino” mostra un ulteriore passo in avanti per il combo friulano, capace di destreggiarsi fra il metal sinfonico e una parte più sferzante e moderna caratterizzata da suoni più cattivi.

La title-track è un ottimo inizio, con le tastiere di Daniele Girardelli (sempre complementari ma mai troppo eccessive o con manie di grandezza durante tutta la durata dell’album) che vanno ad impreziosire ulteriormente la trama vocale dei due cantanti Stefano Sain e Cecilia Petrini, capaci di far sentire fin da subito le doti interpretative eccellenti, andando a completare il riffing di Lorenzo Pasutto e la sezione ritmica che come nella seguente scattante “Star Dome” si impone come sostegno necessario ad opera degli instancabili Davide Sportiello ed Alex Vescovi (rispettivamente basso e batteria). Le tastiere aprono “Without A Reason”, in cui i Sinheresy vanno a presentarci il loro lato più sognante, fra dialoghi dei due cantanti in un perfetto connubio e una delicata chiusura su arpeggi acustici; “My Only Faith” è stata scelta come singolo e ricorda gli Evanescence per via del cantato rappato ma la struttura si rivela ben più solida, varia e congegnata perfettamente, coi suoi cori celestiali e le orchestrazioni mai invadenti, così come gli effetti elettronici atti ad arricchire il tessuto sonoro.

Da “Unspoken Words”, col suo epico e travolgente incipit, prende il sopravvento il lato più sinfonico dei Sinheresy, che anche in una traccia come “Under Your Skin”, dall’inizio più tonico, riescono ad infilare un ritornello che si apre alla melodia con una semplicità disarmante e con partiture avvolgenti; “The Island Of Salt And Grass” è placida e ricca nel suo impasto sonoro che sostiene le due voci, acquisendo elettricità solo nella seconda parte. In chiusura le ultime tre tracce “Ocean Of Deception”, scorrevole, e la epica “Believe” che anticipa il dolce finale fondamentalmente acustico di “…Another Life”.

“Domino” si rivela un album ben scritto ed ottimamente interpretato dai Sinheresy, gruppo che non ha nulla da invidiare a realtà affermate connazionali ed estere. Consigliatissimo.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2017

Tracklist: 01. Domino 02. Star Dome 03. Without A Reason 04. My Only Faith 05. Unspoken Words 06. Under Your Skin 07. The Island Of Salt And Grass 08. Ocean Of Deception 09. Believe 10. …Another Life
Sito Web: http://www.sinheresy.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login