Dead Meadow – Recensione: Shivering King And Others

Se per alcuni dischi basta una sola canzone a definirne la direzione complessiva, questa terza fatica in studio dei Dead Meadow sta tutta nell’assolo di chitarra che chiude il primo brano. Sognante, dilatato, psichedelico, liquido e per certi versi onirico. Sono questi gli aggettivi in grado di rappresentare perfettamente la proposta di questo trio di Washington D.C. che, nonostante la giovane età, non fa mistero della sua passione per un certo di musica “acida” che regnava sovrana verso la fine degli anni ’60. Ma ‘Shivering King And Others’ non è solo psichedelia; per lo meno non quella imparata rubando un paio di nastri polverosi allo zio hippy di turno. Nei suoi 62 minuti di musica, convivono i riff di Toni Iommi e le ritmiche di batteria di Bonham, le atmosfere magiche dei dischi più ostici dei Pink Floyd fino alle chitarre acustiche di Syd Barrett. L’elemento che amalgama e dà un senso compiuto a tutte queste influenze è il cantato di Jason Simon, anche chitarrista del trio statunitense. Una voce mai sopra le righe, costantemente sussurrata, che ci culla sia nei pezzi più “ruvidi”, come ‘Babbling Flower’ o ‘The Whirlings’ in cui fanno capolino riferimenti a Monster Magnet e Sleep, che in quelli maggiormente introspettivi, come ‘Everything’s Going On’ o ‘Shivering King’ in cui Simon duetta esclusivamente con la sua chitarra, prima elettrica e poi acustica.

In definitiva, se mai vi verrà la voglia di scoprire se quanto dicono di buono su quelle insalate di funghi messicani corrisponde a verità, questo è il disco ideale per il viaggio. Ma soprattutto per il dopo cena.

Voto recensore
7
Etichetta: Matador / Self

Anno: 2003

Tracklist:

I love You Too / Babbling Flower / Everything's Going On / The Whirlings / Wayfarers All / Good Moanin' / Golden Cloud / Me and the Devil Blues / Shivering King / She's Mine / Heaven / Raise the Sails


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login