Black Breath – Recensione: Sentenced To Life

Un respiro nero si leva dalla baia di Seattle, accompagnato dal sound potente di “Sentenced To Life”, secondo disco dei Black Breath, quintetto extreme metal dedito a un crossover fra sonorità tipicamente thrash, liquami death old style e rasoiate black.

L’impasto sonoro di questi dieci brani è grezzo e diretto come una martellata in faccia, non a caso scelta come efficace immagine di copertina, e non perde tempo alcuno in linee melodiche e arrangiamenti stratificati, puntando tutto sull’impatto frontale del riffing assassino operato da Wallace e Funds, coppia di asce da manuale del metal.

Le cose si fanno interessanti sin dall’opener “Feast Of The Damned”, brano orientato al thrash più duro e diretto, con sfumature simili ai Toxic Holocaust, e dominato dalla voce ruvida di Neil McAdams, quasi un fratello americano di LG Petrov, messaggero di quella sana ignoranza metallica che significa soprattutto headbanging e horns up.

Con una dinamica alternanza fra canzoni minimali e ridotte all’essenziale (e per questo molto immediate ed efficaci), come “Forced Into Possession”, “Mother Abyss” e “Doomed”, e altre, dai ritmi più pesanti e oppressivi, quali “Endless Corpse” e “Obey”, il nuovo disco marchiato Black Breath scorre molto bene, riuscendo a suonare piuttosto fresco, nella sua tradizionalità metallica.

Un gruppo senz’altro convincente, che dopo in buon debutto, “Heavy Breathing” (2010), ha certamente confermato e ampliato il proprio margine di visibilità all’interno della scena.

Voto recensore
7
Etichetta: Southern Lord Recordings

Anno: 2012

Tracklist:
01. Feast Of The Damned 02:52
02. Sentenced To Life 02:24
03. Forced Into Possession 01:57
04. Home Of The Grave 03:30
05. Endless Corpse 04:31
06. Mother Abyss 02:33
07. Of Flesh 03:33
08. Doomed 02:00
09. The Flame 04:09
10. Obey 05:13

Sito Web: http://blackbreath.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login